20/05/2022

CONFCOMMERCIO

"A Rovigo indispensabile un'associazione moderna"

"A Rovigo indispensabile un'associazione moderna"

27/09/2017 - 09:19

MESTRE (VE) - Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia ha modificato, d’intesa con la Confederazione nazionale, il proprio Statuto, per consentire di accogliere la richiesta della nuova realtà associativa della Provincia di Rovigo di entrare a pieno diritto nel sistema Confcommercio: l’associazione veneziana avvierà in questi giorni il processo di affiancamento e di assistenza per compiere i necessari passaggi statutari ed amministrativi. Con l’occasione, il presidente di Confcommercio Veneto dell’Unione Metropolitana di Venezia, Massimo Zanon, esprime alcune considerazioni, per sottolineare la conclusione di un periodo certo difficile, ma soprattutto l’avvio di una vera e propria fase di ricostituzione. “Anzitutto provo rispetto e riconoscenza e considerazione - dice Massimo Zanon - per tutti i colleghi imprenditori che sottraggono tempo ed energie alle proprie aziende per dedicarlo ad un’associazione che tuteli e rappresenti interessi, aspirazioni e proposte progettuali anche di tanti colleghi e per il bene dell’economia e del lavoro di un territorio. Non sempre - aggiunge - queste azioni sono coronate da successo. Il perdurare della crisi ha peraltro creato difficoltà non solo per le imprese ma anche per le associazioni medesime cui le difficoltà hanno aggravato situazioni difficili o vanificato i propositi di rilancio”. “L’iniziativa promossa da Roma e Venezia, risponde ad una realtà che andava compresa e affrontata", spiega ancora Zanon che prosegue: "Questo clima di crisi si è presentato, in questi mesi, oggettivamente anche per l’Ascom di Rovigo, al punto che Confcommercio-Imprese per l’Italia nazionale ha incaricato l’Unione Metropolitana di Venezia della presenza della Confederazione nel territorio di questa provincia. La vicenda ha sicuramente lasciato strascichi che non si cancellano con un tratto di penna, ma tutto ciò appartiene al passato. Il futuro ci sarà solo ripartendo con serietà ed impegno”. “Per parte nostra - tiene ad evidenziare il numero uno di Confcommercio Veneto - ci stiamo adoperando perché a Rovigo possa tornare a radicarsi un’associazione provinciale forte, rappresentativa e in grado, al più presto, di camminare con le proprie gambe. In questa veste non posso che ringraziare cordialmente quei colleghi, come Riccardo Ferraresi e altri imprenditori, che si sono messi a disposizione per avviare una seria operazione di ricostituzione e di rilancio, con umiltà e senza polemiche. Sono certo - conclude Zanon - che, alla fine, prevarranno la buona volontà e lo spirito di colleganza verso il raggiungimento di obiettivi condivisi, il primo dei quali è la tutela degli interessi delle imprese, ma anche il rilancio di una componente insostituibile dell’economia delle città e del territorio rodigino".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0