22/05/2022

"GRANDE FRATELLO"

"Polesine sicuro", As2 lancia i varchi all'ingresso della provincia

"Polesine sicuro", As2 lancia i varchi all'ingresso della provincia

17/09/2017 - 18:23

ROVIGO - A rendere il territorio provinciale più sicuro non sarà l'arrivo dell'esercito, come più volte invocato dal sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, e nemmeno le pistole ai vigili urbani, per quanto questa ipotesi sia stata più volte ventilata. Niente di tutto questo: saranno una serie di occhi elettronici stile "Grande Fratello". Si tratta del progetto “Polesine sicuro”, presentato da As2, società pubblica di servizi tecnologici nata da una costola della municipalizzata Asm spa, in Prefettura. Per dare vita a “Polesine sicuro”, i Comuni Polesani e la Provincia devono siglare un protocollo d'intesa e la giunta di Palazzo Nodari, su proposta del primo cittadino che gestisce personalmente la delega alla Sicurezza, lo ha approvato nei giorni scorsi. Il nuovo sistema di videosorveglianza prevede l'installazione di una trentina di varchi lungo i collegamenti più importanti del territorio, in primis nel perimetro del territorio provinciale. I varchi dovrebbero inoltre essere collocati lungo le principali vie di accesso regionali, nazionali e provinciali compresi i caselli autostradali. Tutto questo per una spesa di circa 1,3 milioni di euro (1 milione 360mila euro per la precisione) “da ricercare – spiega la delibera di Palazzo Nodari - unicamente da contributi regionali”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0