20/05/2022

URBANISTICA E "POTERI FORTI"

“Ampliamento, urgono chiarimenti”, Menon interpella i dirigenti

“Ampliamento, urgono chiarimenti”, Menon interpella i dirigenti

10/09/2017 - 10:17

ROVIGO - Qualche domanda ai dirigenti comunali sull'ampliamento del centro commerciale La Fattoria. A chiamare in causa le figure apicali dell'amministrazione di Palazzo Nodari che lavorano “dietro le quinte” della parte politica è il consigliere comunale di opposizione Silvia Menon. E l'argomento è ancora una volta il tema che in questi giorni sta gettando benzina sul fuoco della polemica tra la giunta Bergamin e i commercianti del centro storico, ovvero la richiesta del permesso di costruire avanzata dal centro commerciale La Fattoria per espandersi verso nord. “C’è un punto da chiarire - esordisce la Menon - e non può farlo Zoccarato (amministratore di La Fattoria srl, ndr) nè i rappresentanti politici o sedicenti esperti di urbanistica e commercio. Lo devono fare gli uffici comunali, in particolare i dirigenti competenti. Ma è compito della giunta invitarli a dare una risposta chiara e in tempi rapidi al consiglio comunale”. Da questa constatazione, seguono una serie di domande che Menon pone circa la procedura di autorizzazione da rilasciare al centro commerciale dopo che l'assessore all'Urbanistica Federica Moretti ha dichiarato che la richiesta non prevede, per il momento, che la giunta intervenga per autorizzare o negare il permesso richiesto. “Qual è la procedura che consente al centro commerciale di realizzare l’ampliamento che desidera? - chiede il consigliere - Le possibilità non sembrano molte e a stabilire come si dovrà fare sono le normative di urbanistica e commercio. Chi per il ruolo che ricopre ha il dovere di interpretarle in maniera corretta, sono i dirigenti. Secondo la direzione della Fattoria il centro commerciale ha solo il compito di depositare delle carte. È già autorizzato, gli uffici devono solamente controllare che sia tutto conforme. Serve invece il passaggio in Conferenza dei servizi? (Qual è il potere di questo “tavolo”? Può negare l’ampliamento con motivazioni politiche?) O è necessario un passaggio in giunta? Oppure serve il voto favorevole del consiglio comunale?”. E conclude chiarendo la propria posizione sulla faccenda: “La nostra speranza, cioè la mia e quella della lista, è che serva il passaggio in consiglio comunale. Così potremo argomentare ampiamente il nostro voto contrario a qualsiasi tipo di ampliamento in linea con il nostro programma elettorale. Come ripetiamo ormai da anni siamo convinti che il principale motivo dello svuotamento dei centri storici siano i centri commerciali. A Rovigo la politica urbanistica da trent'anni anni è fallimentare. Noi pensiamo che continuare ad andare nella direzione sbagliata sia nocivo alla città e che non porti vantaggi a nessuno, se non alla Fattoria stessa. Vedremo chi in maggioranza e all’opposizione è davvero disposto a mettersi contro uno dei 'poteri forti' della città”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0