17/05/2022

RUGBY

Bersaglieri terzi nel trofeo "Pedrini"

10/09/2017 - 09:42

BADIA POLESINE - Grande festa di rugby per l'11esima edizione del trofeo "Pedrini". La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, inserita nel girone 1, vince facile 19-5 contro il Valsugana Rugby dell'ex Polla Roux. Tre le mete segnate dai rossoblù, la prima dopo 5 minuti dal fischio d'inizio a firma di Davies, non trasformata da Mantelli. Dopo pochi minuti è Cioffi a schiacciare l'ovale oltre la linea e stavolta l'apertura dei Bersaglieri non fallisce la trasformazione portando il risultato sul 12-0. A metà del match Davies è di nuovo protagonista con la meta, poi trasformata da Mantelli, del 19-0. A pochi minuti della fine arriva la risposta del Valsugana e la partita finisce con il risultato di 19-5 per la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta. Tutta un'altra storia, invece, la seconda partita dei Bersaglieri che, nonostante il mantenimento del possesso per gran parte dei 30 minuti di gioco, non riescono a concretizzare gli sforzi di incursione. Contro il solido muro difensivo del Viadana, infatti, i rossoblù non riescono a portare a casa il risultato mentre gli avversari, con una meta al 16', si aggiudicano il match per 7-0. La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta ha quindi disputato la finale valida per il terzo e quarto posto, affrontando i Medicei Firenze degli ex Basson e Montauriol. I rossoblù partono agguerriti e riescono a portare a casa i primi punti dopo pochi minuti grazie ad una bella azione personale del capitano Ruffolo che schiaccia l'ovale sotto i pali. Mantelli trasforma agilmente per il parziale di 7-0. I Medicei però rispondono subito, ottenendo il pareggio, grazie ad una rolling maul devastante dopo touche sui 5 metri rossoblù. A dieci minuti circa dalla fine del match, il capitano dei Bersaglieri in gran spolvero schiaccia la sua seconda marcatura, anche questa sotto i pali, e con la trasformazione di Davies la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta allunga sul 14-7. I Medicei, negli istanti finali della partita, sfruttano nuovamente la superiorità in maul per segnare la seconda meta trasformata da Basson per la parità 14-14. Si passa quindi alla gara di drop, calciati da un pilone di ciascuna squadra, vinta dalla FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta grazie alla precisione al primo tentativo di Nicolò D'Amico. I Bersaglieri si aggiudicano quindi il terzo posto del trofeo che va poi al sorprendente Reggio Emilia di un altro ex, Luciano Rodriguez. Prossimo appuntamento con la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta per venerdì 15 settembre al Battaglini, alle 19 con l'ultima amichevole pre season contro la Lazio Rugby 1927. Il giorno dopo, alle 20.30, presentazione delle squadre rossoblù piazza Vittorio Emanuele. Poi la parola passerà finalmente al campo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0