16/05/2022

BADIA POLESINE

Crisi, imprenditore si toglie la vita

Crisi, imprenditore si toglie la vita

04/09/2017 - 13:33

CASTELBALDO - Un altro imprenditore polesano vittima della crisi.  Roberto Dian, 50 anni,  titolare della Erregi srl domenica 3 settembre si è  tolto la vita nel capannone della sua azienda, a Castelbaldo. Dian, da sempre residente a Badia Polesine dove era conosciuto da tanti e stimato per la sua attività di imprenditore del settore del mobile, avrebbe annunciato ai familiari il suo gesto  estremo attraverso una lettera. Da quanto emerge il 50enne si sarebbe suicidato a causa del difficoltà economiche che si era trovato ad affrontare negli ultimi tempi proprio in seguito alla pesante crisi del settore. Dian non era sposato e viveva a Badia Polesine, tutti giorni si recava però a Castelbaldo nella sede della sua azienda. E proprio domenica pomeriggio tra le mura della sua amata impresa ha deciso di farla finita. "Sono sconvolto - commenta il sindaco di Badia Giovanni Rossi -, conoscevo Roberto, era una persona splendida, oltre che un imprenditore stimato. Non sapevo si trovasse in difficoltà, non è mai venuto in Comune a chiedere aiuto. Questo gesto estremo mi lascia davvero senza parole, un dramma per tutto il paese e per l'amministrazione stessa. Mi dispiace di non essere stato a conoscenza di questa situazione per potere in qualche modo essere d'aiuto". Cordoglio arriva anche dalla società sportiva ACD Castelbaldo Masi, dove Roberto Dian aveva giocato a calcio, presenziando anche alla festa del trentennale della società, dove aveva ancora molti amici e molti ricordi. La foto che pubblichiamo ricorda proprio quel gioioso evento. Il suo gesto estremo l'ha strappato purtroppo ai suoi cari, complici le difficoltà di questo periodo storico e di questo sistema economico che l'hanno fatto sentire in scacco. Si tratta, purtroppo, dell'ennesimo imprenditore veneto che decide di togliersi la vita.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0