17/05/2022

SERIE A E SERIE B

Greenfert, l'ira di Benetti: "Io, estromesso dall'incontro in Comune"

Greenfert, l'ira di Benetti: "Io, estromesso dall'incontro in Comune"

17/08/2017 - 10:06

ROVIGO - “Un sacrilegio amministrativo". Il consigliere comunale della Lega nord Fabio Benetti è furioso.
"Sono stato tagliato fuori - tuona - da un incontro in municipio tra Comune e rappresentanti di Greenfert, azienda alle porte di Rovigo il cui stabilimento da diverso tempo sta creando disagi ai residenti per i cattivi odori che aleggiano in zona, giorno e della notte. Per primo tra i rappresentanti dell'amministrazione mi ero fatto carico della vicenda presentando un'interrogazione e avevo chiesto di assistere alla riunione per avere risposte alle mie domande e fornire il mio contributo".
Invano: alla richiesta di Benetti, inoltrata all'assessore all'Ambiente Ezio Conchi tramite posta elettronica certificata, "la risposta è stata un no arrivato non via pec ma semplicemente a voce. Un diniego al quale non hanno fatto seguito delle argomentazioni plausibili che giustificassero il rifiuto se non un vago 'è un incontro privato'".
Finita qui? Nemmeno per idea: "E se questo non bastasse a rendere intollerabile la vicenda si aggiunge il fatto che ai miei colleghi, il capogruppo Nicola Marsilio e Michele Aretusini, anche lui consigliere comunale della Lega nord come me, è stato permesso invece di partecipare all'incontro che, a questo punto, mi viene da pensare che di privato non avesse nulla. Per caso esistono consiglieri di serie A e di serie B? Pretendo che qualcuno me lo dica perché trovo l'intera faccenda profondamente scorretta ed inaccettabile...".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0