22/05/2022

RISSE TRA STRANIERI 

Rovigo e Lendinara, weekend violento  

Rovigo e Lendinara, weekend violento  

16/08/2017 - 07:28

ROVIGO - Due violentissime risse tra stranieri a distanza di poche ore. Calci, pugni e una bottiglia di vetro mandata in frantumi contro la testa di un giovane coinvolto nel litigio: il primo episodio si è verificato giovedì 10 agosto a Rovigo, tra via Bedendo e piazza Garibaldi.
Qui, un gruppo di giovani, due stranieri e un italiano, dopo una serata di musica e divertimento, ha iniziato a litigare arrivando quindi alle mani. Secondo alcuni testimoni, i due stranieri, ad un certo punto, si sarebbero accaniti contro l'italiano, picchiandolo a sangue: mentre il giovane scappava, i due gli avrebbero anche lanciato contro una bottiglia di vetro, frantumandola sulla sua testa. Sul posto è arrivata una Volante della polizia, ma ormai i due stranieri erano già scappati.
Altra violenta lite il giorno dopo, venerdì 11 agosto, nei pressi di piazzale Duomo, a Lendinara: qui, un gruppo di cinque marocchini, di età compresa tra i 34 e i 59 anni, secondo alcuni testimoni, dopo avere alzato troppo il gomito, ha iniziato a litigare per futili motivi per poi finire a lanciarsi schiaffi e pugni. I carabinieri della stazione di Lendinara li hanno trovati, poco dopo, nei pressi del piazzale, sanguinanti, con diverse ferite al volto e alle mani e ancora ubriachi. Nessuno, fortunatamente, si è ferito gravemente: tutti sono stati denunciati in stato di libertà per rissa e ubriachezza in luogo pubblico.
Episodi, entrambi, che, anche alla luce di quanto successo pochi giorni fa in Spagna, dove un ragazzo italiano è morto dopo essere stato picchiato violentemente da tre stranieri, preoccupano molto i residenti dei due centri. A Rovigo infatti, si contano anche altri episodi di liti tra giovani extracomunitari nelle settimane precedenti dove in un caso, nei pressi di piazza Merlin a Rovigo, sarebbe spuntato addirittura un coltello

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0