17/05/2022

CALCIO VIOLENTO

Quattro Daspo per la mega rissa durante Bosaro-Anguillara 

Quattro Daspo per la mega rissa durante Bosaro-Anguillara 

25/07/2017 - 10:24

ROVIGO - "Fuori dagli impianti sportivi per un anno intero". Questo il provvedimento emesso dal questore di Rovigo Fabio Cilona nei confronti delle quattro persone coinvolte nella rissa del 26 febbraio scorso a Bosaro, durante l’incontro di calcio di Seconda categoria tra la squadra locale e la Junior Anguillara Veneta, in occasione della quale si era scatenata una violenta rissa.

Un giocatore in forza ai padovani era stato colpito al volto con un pugno da un giocatore del Bosaro e l'episodio aveva scatenato subito dopo un violento parapiglia sugli spalti dello stadio tra le opposte tifoserie, arrivando persino a coinvolgere giocatori e dirigenti che a loro volta se le erano date di santa ragione. A mettere fine alla violenta lite era stato solo il pronto intervento dei carabinieri con l'arbitro costretto suo malgrado a interrompere la gara.

A conclusione delle indagini i militari hanno denunciato, in questi giorni, cinque persone tra giocatori e dirigenti responsabili del reato di rissa, segnalandoli pure per l’emissione del Daspo (Divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazioni sportive, ndr): il questore ha dunque emesso quattro provvedimenti a carico di giocatori e dirigenti che per un anno non potranno accedere ad alcuna manifestazione sportiva.

r. m. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0