17/05/2022

CANOA

Gruppo Polesine in evidenza sul lago di Ledro 

17/07/2017 - 08:09

LEDRO (TN) - Sabato 15 e domenica 16 luglio sull’incantevole lago di Ledro e a cura del locale club, si sono svolte le gare interregionali di canoa su acqua piatta rivolte a tutte le categorie federali sulle distanze del fondo (5000 e 2000 metri) e della velocità (500 e 200 metri).

Molti e blasonati i club che hanno preso parte all’evento da Trentino, Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia con alcuni canoisti che, evidentemente approfittando del periodo estivo e di vacanza scolastica sono giunti persino dalle Marche. Il Gruppo Canoe Polesine ha schierato in acqua ben 29 equipaggi con 36 atleti gara nonostante le diverse defezioni che come sempre accadono per concomitanze con il periodo di vacanza delle famiglie.
Tra i “big” nella categoria ragazzi maschile la coppia Paolo Imparato e Matteo Girardi vincono meritatamente nella gara del fondo sui 5000 metri mentre sui 500 raggiungono il terzo gradino del podio; Matteo e Paolo hanno anche gareggiato individualmente rispettivamente nel K1 500 e 200 metri dove entrambi hanno raggiunto le rispettive finali per poi guadagnare uno splendido argento (Matteo) ed un sesto posto per Paolo nei 200 metri. Anche per questa coppia esordio nel mondo della canoa canadese con un C2 che è valso un'altra medaglia ma questa volta d’oro sui 200 metri.
Bene anche Claudio Mazzali che tra gli Junior gareggia nel singolo sulle tre distanze 5000, 500 e 200 metri dove ha conquistato l’ottava posizione nel fondo e le due finali nella velocità con un altro ottavo nei 500 ed una sesta posizione nei 200 metri. Linda Taddei ha ripreso a gareggiare dopo un difficile periodo di stop causa un infortunio alla spalla sinistra: nella gara dei 500 metri è rimasta in testa per quasi tutta la competizione e solo a pochi metri dal traguardo ha dovuto alzare bianca per una dolorosa fitta alla spalla stupendo però solo qualche ora dopo dove sulla distanza dei 200 metri dove vince un bellissimo argento (in coppia con Claudia Indani se ne aggiudica poi un secondo).
Anche la Indani sugli scudi: ha gareggiato nell’affascinante disciplina della canadese dove ha vinto due medaglie d'argento alle spalle di Marta Zanotti della Canottieri Mutina nel C1 (canadese singola) sulle due distanze di velocità. Nell’ambito del canoa giovani (8-14 anni), nel K2 520 Allievi B maschile ottimo esordio per la coppia Giovanni Zerbinato e Giovanni Virgili che salgono sul terzo gradino del podio sulla distanza dei 2000 metri. Gli stessi sulla distanza dei 200 metri rimangono in quinta posizione mentre sui 200 chiudono rispettivamente con un quinto e quasi posto.
Nella categoria k1 cadetti A maschile sui 200mt Nicola Albertin e Giovanni Marchetto chiudono in settima e quinta posizione rispettivamente nelle proprie serie mentre nel fondo sui 2000 metri non riescono a chiudere la loro prova per problemi tecnici. Tra le cadette B Giorgia Taddei nel K1 sui 2000 metri chiude in terza posizione sfiorando un altro bronzo perso per un soffio nella velocità ma rifacendosi poi con un  oro nella specialità del C1 dove debuttava.
Tra i giovanissimi Allievi A, hanno preso parte sia alle gare di slalom tra le boe che di velocità nel k420, Sofia Bergo e la coppia composta da Edoardo Albertin e Gabriele Biasioli.  A tutti è stata consegnata una medaglia di partecipazione per ciascuna gara disputata. Il prossimo fine settimana, 22 e 23 luglio, ancora gare con il secondo appuntamento nazionale riservato alle categorie giovanili sino a 13 anni: si gareggia in  Friuli, a San Giorgio di Nogaro, sulle acque del fiume Corno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0