22/05/2022

LAVORO

"Politiche attive", anche Asm aderisce al progetto

Il programma volto al reinserimento e alla riqualificazione degli over 50 è coordinato dal Consvipo

12/07/2017 - 17:29

ROVIGO - Anche Asm Rovigo SpA aderisce al progetto "Politiche attive del lavoro" previsto nell’ambito del Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e coordinato dal Consvipo, volto a favorire la ricollocazione sul lavoro dei cittadini disoccupati che si trovino in situazione di disagio socio-economico nell’ottica di una loro maggiore inclusione sociale. Tale intervento, rivolto in particolar modo agli over 50 senza lavoro offre la possibilità di partecipare ad attività di riqualificazione funzionali all’inserimento lavorativo e di svolgere tirocini. Un target, quello degli over 50, di persone particolarmente a rischio quando perdono il lavoro, in particolare se fanno parte di famiglie monoreddito o si trovano in situazioni di disagio sociale oltre che occupazionale. Dopo alcuni incontri tecnici in Consvipo, gli uffici di Asm Rovigo SpA hanno trasmesso un progetto che prevede l’attivazione di cinque persone che si occuperanno della creazione di archivi cimiteriali e della creazione di nuovi percorsi segnaletici nei parchi. Nel dettaglio, il programma prevede che i beneficiari frequentino un corso di formazione, mirato a favorire l’acquisizione o il rafforzamento di competenze spendibili nel mercato del lavoro e coerenti con i fabbisogni professionali del contesto territoriale. Seguirà quindi l’inserimento lavorativo, presso una cooperativa sociale per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità per attività segnalate da Asm. Ciascuna persona ammessa all’iniziativa potrà usufruire di un intervento formativo di 100 ore e di un inserimento occupazionale di 480 ore, per complessivi quattro mesi di attività, con la corresponsione di una borsa di tirocinio pari a 500 euro lordi mensili per i primi tre mesi e a 700 euro per il quarto mese. Il tutto oltre ad un’indennità di partecipazione per l’attività di formazione pari a 600 euro. Con l’approvazione regionale, Asm potrà realizzare un progetto complessivo di 18.580 euro di cui 6.600 messi a disposizione dalla società stessa, 5.500 finanziati dal Fondo Straordinario di Solidarietà per il Lavoro promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e 6.480 dalla Regione del Veneto.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0