17/05/2022

PORTO VIRO

Proseguono i salotti finanziari

Secondo appuntamento con il private banker Alessandro Romagnolo

27/06/2017 - 08:33

PORTO VIRO - Prosegue il ciclo di incontri con il private banker di Fideuram Alessandro Romagnolo. Il secondo dei tre salotti finanziari in calendario - tutti gli eventi si svolgono nei locali di "Idea casa in" in via Murazze a Porto Viro - ha sviluppato un tema più che mai attuale, l'immobiliare e la crisi delle banche, non a caso definita come la "crisi delle crisi". Romagnolo si è soffermato sulle due categorie dei "baby boomers" e dei "millennials" e sulle differenze che dividono questi due mondi: in epoca di precarietà e di posto fisso sempre più difficile da inseguire, come rilevato, le nuove generazioni non vedono più nella prima casa una priorità, preferendo puntare su impegni finanziari meno gravosi come ad esempio le vacanze. Il private banker ha quindi posto l'accento sulle cause alla base della cosiddetta "bolla immobiliare" che ha portato il mercato ad una flessione del 40 per cento negli ultimi dieci anni nonostante la presenza di città-hub come Londra, New York, Berlino, Tel Aviv e Vilnius. Romagnolo, aiutato anche da brevi filmati esplicativi ed emozionali, ha dato quindi una rapida panoramica sulle situazione globale che tra post 11 settembre, crisi dell'euro e obbligazioni esce da un decennio contrassegnato da problemi e interrogativi profondi. La prima delle tre serate, l'8 giugno, aveva riguardato "La non percezione del rischio e princìpi di finanza comportamentale" con una buona la risposta di pubblico che aveva già mostrato di apprezzare l'animazione con slide e il linguaggio semplice ma chiaro di Romagnolo. L'ultimo appuntamento in agenda, il 29 giugno, sempre a partire dalle 19.30 (al termine è previsto un ricco e diversificato buffet preparato dal sempre puntuale Matteo Finotti della gastronomia "4 stagioni" di Adria) chiuderà le lezioni di cultura finanziaria parlando di "Una corretta pianificazione finanziaria: risparmio ed investimenti in un modo che cambia".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0