18/05/2022

Investire? Ancora possibile: ecco come fare

Investire? Ancora possibile: ecco come fare

15/06/2017 - 15:12

Diventare un investitore entrando a tutti gli effetti nel mondo della finanza vuol dire seguire delle regole ben precise che, tuttavia, non riguardano le tecniche bancarie o lo studio sistematico dei dati azionistici: le carte in regola del buon investitore, infatti, si misurano sulla base del suo carattere e del suo comportamento e per questo esistono 10 comandamenti fondamentali da seguire per diventare a tutti gli effetti un novello Paperone. Se il fiuto per gli affari vi manca è necessario prima di tutto ricostruire la vostra personalità e renderla più salda, forte, oculata e fiduciosa e la via per iniziare questo cambiamento è fatta di alcune tappe fondamentali.

1) Mai buttarsi senza un programma su misura. Il primo passo da compiere riguarda noi stessi, le nostre mete e la conoscenza delle nostre possibilità: abbiamo infatti l’obbligo di definire quali sono le nostre ambizioni, darci un lasso di tempo in cui realizzarle senza mai allontanarci dalla realtà. Al bando i consigli degli esterni, siamo solo noi a conoscere davvero i nostri obiettivi e gli ostacoli che potremmo trovare nel nostro cammino: ascoltiamoci senza barare.

2) Vietato temporeggiare. Nel momento in cui si sceglie di diventare un investitore è necessario sapere che “Il tempo è denaro”. Continuare a procrastinare non può essere che deleterio per i nostri affari e non può che aumentare l’attesa per il raggiungimento dei nostri traguardi. Mai restare ad attendere: una volta esauriti i compiti del primo punto, l’obbligo è iniziare senza scuse.

3) Occhio al portafoglio. Investire non vuol dire cadere nel tunnel dello shopping compulsivo: il nostro denaro è quantificabile e non dobbiamo mai superare il limite imposto dal nostro saldo o correre il rischio di contare su guadagni che ancora non abbiamo monetizzato, perché questo porterebbe ad una situazione di rischio controproducente.

4) Tenere a mente gli obiettivi. All’inizio del nostro cammino avevamo dei sogni precisi che, attraverso una corretta amministrazione dei guadagni, potevano essere realizzati. Rendere i nostri guadagni l’ambizione primaria non può che portarci su una strada parallela a quella seguita in precedenza e oscurare la qualità del nostro percorso d’investimento, Il risparmio è il veicolo per raggiugnere i nostri obiettivi.

5) Mai fare tutto da soli. Il confronto con altri punti di vista, soprattutto se si tratta di persone qualificate dall’esperienza più ricca della nostra, è assolutamente in linea con il carattere del buon investitore.

6) Conosci te stesso e gli strumenti che usi. Per diventare un investitore bisogna saper ascoltare, ridurre i rischi e non si fa intimorire dalle avversità. vuol dire anche conoscere i materiali che, per ottimizzare i tempi, devono essere sempre i più rapidi e comprensivi. Ricordatevi poi di valutare ogni informazione prima di compiere la mossa successiva e, soprattutto, di sapere esattamente le spese che vi costerà.

7) Rischiare sì, ma come? Il nostro risparmio ovvero i nostri sogni, desideri e speranze, è una quantità di denaro che non può essere continuamente modificata, dunque affidarsi ad un persona esperta e qualificata ci da la possibilità attraverso una corretta asset class e adeguati strumenti finanziari di ridurre il rischio e di non perdere troppo tempo.

8) Occhio a tempi e rischi. La crescita del rischio potrebbe aumentare i nostri guadagni: ma quanto siamo disposti a rischiare veramente? Darsi dei tempi che permettano anche di gestire imprevisti e situazioni negative e un giusto atteggiamento nei confronti degli investimenti è cosa buona e giusta. Nessuno ti regala mai nulla!

9) Interroga te stesso sui tuoi obiettivi. Non si può diventare un abile investitore senza aver preso coscienza di sé, delle proprie aspirazioni e dei propri limiti: è indispensabile per il risparmiatore pianificare il proprio futuro.

10) Sii fermo nelle tue scelte. Per diventare un investitore, bisogna essere risparmiatori e il risparmiatore non deve essere contaminato da: paura,  ansia, angoscia o eccessiva euforia deve essere razionale e perseguire con l’aiuto di un esperto i propri obiettivi.

Le dieci regole sono il frutto di un’analisi e di uno studio dei comportamenti messi in pratica dagli investitori e devono diventare dei veri comandamenti per chi si avvicina al mondo della finanzia che, tuttavia, non deve mai dimenticare una regola fondamentale: affidarsi sempre ad un consulente esperto e di fiducia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0