24/10/2020

ELEZIONI REGIONALI

In Polesine i più votati sono Corazzari e Mantovan

Oltre 5mila preferenze per l’assessore regionale uscente della Lega, l’esponente di FdI ne ottiene più di 3mila

In Polesine i più votati sono Corazzari e Mantovan

L'assessore regionale Cristiano Corazzari

ROVIGO - In provincia di Rovigo, quando manca una sola sezione da scrutinare (274 su 275) la coalizione del riconfermato governatore del Veneto, Luca Zaia, porta a casa il 76,32% delle preferenze. E a fare il record, tra i candidati consiglieri, è proprio lo scudiero di Zaia, Cristiano Corazzari, che in provincia di Rovigo rende meno evidente il divario tra Lega e Lista Zaia (27,18% a 31,5%) e incassa 5.177 preferenze personali con la Lega.

Al secondo posto tra i più votati c’è Valeria Mantovan di Fratelli d’Italia con 3.104 preferenze, più del doppio del “rivale” Marco Trombini che nel partito della Meloni ne porta a casa 1.347. Fratelli d’Italia in totale porta a casa l’11,19% in Polesine, più della media regionale.

Al terzo posto come preferenze c’è Diego Crivellari del Partito Democratico con 2.441, che ha vinto la personale battaglia interna al partito scalzando il consigliere uscente Graziano Azzalin che ne ha ottenute 1.814. Il Pd in Polesine ha ottenuto il 13,71%, quasi 2 punti percentuali più della media veneta.

Ritornando ai voti di lista, nella Lista Zaia, che ha ottenuto come detto il 31,5% delle preferenze, la più votata è stata Monica Giordani con 845 preferenze. Nella coalizione di centrodestra Forza Italia porta a casa il 4,32% con una grande performance di Layla Marangoni che ottiene 1.138 preferenze, doppiando sia Andrea Bimbatti che Antonio Laruccia. Lista Veneta Autonomia ottiene l’1,31%, Michele Aretusini 404 preferenze personali.

Nel centrosinistra, bene Aldo D’Achille de Il Veneto che vogliamo, che ottiene 1.920 preferenze personali, mentre la lista si ferma al 3,37%. Europa Verde, invece, non raggiunge l’1% (0,9%) e il polesano Francesco Gennaro ottiene 55 preferenze. +Veneto in Europa chiude con lo 0,36%, Sanca Autonomia con lo 0,09%.

Gli altri candidati presidenti raccolgono le briciole: Enrico Cappelleti del M5s il 3,55% e la sua candidata consigliere Elena Suman 216 preferenze; Paolo Benvegù di Solidarietà ambiente lavoro Pci 1,05% e Diego Foresti 111 preferenze; Patrizia Bartelle di Veneto ecologia solidarietà lo 0,63% e lei stessa 65 preferenze; Daniela Sbrollini di Italia Viva 0,53% con Gianmario Scaramuzza che ne prende 118; Paolo Girotto del Movimento 3V 0,53%; Antonio Guadagnini col Partito dei Veneti lo 0,49%; Simonetta Rubinato di Veneto per le autonomie lo 0,45% con Tiziana Virgili che porta a casa 296 preferenze.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Notizie più lette