Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

La nuova piazza divide (e fa arrabbiare) i cittadini

Taglio di Po

73555
A Taglio di Po molte critiche verso l’amministrazione per la riqualificazione della piazza IV Novembre. L’assessore Marangoni replica: “La persona è al centro della progettazione, non l’automobile”.
Piovono critiche sulla nuova Piazza IV Novembre, a Taglio di Po, i cui lavori di rifacimento e riqualificazione stanno per essere ultimati.



L’ assessore ai lavori pubblici e urbanistica Davide Marangoni risponde con alcune considerazioni. “La piazza - spiega - è il luogo dell’incontro, dove ci si ferma per scambiare due chiacchiere nonché lo spazio ideale dello stare insieme. Il restyling di Piazza IV Novembre non è stato una semplice operazione estetica, ma qualcosa di molto più complesso e più importante. Rubare spazio alle auto per lasciarlo ai pedoni mi sembra cosa di non poco conto".



A quanti poi fanno osservare “che le auto adesso fanno una specie di gimcana”, l’assessore Marangoni replica: “ Se anche è vero, quello che però vi chiedo è di provare a cambiare il punto di vista, di uscire dall’abitacolo dell'auto e di iniziare a passeggiare sulla piazza, sui marciapiedi, e vi accorgerete che la percezione dell’area pubblica è diversa: si ha il senso di avere più spazio a disposizione, una maggiore libertà di movimento e, soprattutto, di essere più sicuri".



Il servizio completo in edicola sulla Voce di Rovigo di oggi 8 marzo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy