Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Anziano si barrica in casa <br/> col fucile che non vuol consegnare

Porto Tolle

fucile.jpg
Un anziano ha ricevuto la visita degli agenti di Polizia che dovevano ritirargli il fucile da caccia, ma l'uomo non ha voluto consegnarlo ed è dovuto intervenire il Suem che lo ha portato in ospedale.
Gli agenti del commissariato di Polizia di Porto Tolle sono intervenuti giovedì 21 aprile mattina in via Galileo Galilei, a Ca' Tiepolo di Porto Tolle, dove un anziano di oltre 75 anni, con la passione della caccia, non voleva restituire il suo fucile.



L'anziano non aveva probabilmente espletato tutta la burocrazia diventata più stringente dal maggio del 2015 relativa al porto d'armi e, nemmeno davanti agli agenti in divisa, ha voluto restituire l'arma che custodiva. La situazione è precipitata col passare delle ore e, nel primo pomeriggio, è dovuto addirittura intervenire il Suem con i medici che hanno ricoverato l' uomo in ospedale perché era andato troppo in escandescenze.



L'anziano è stato denunciato dagli agenti del commissariato di Porto Tolle per resistenza a pubblico ufficiale e per la mancata consegna dell'arma.



Il servizio completo in edicola nella Voce di venerdì 22 aprile
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy