Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Orari degli stabilimenti balneari<br/> le trattative proseguono

aperitivo[1].JPG
Il sindaco concede per un giorno la proroga all’orario di chiusura degli stabilimenti. “Stiamo andando nella giusta direzione, ora provvedimenti per tutta la stagione”.
Una tregua di ventiquattro ore. Poi si ritorna al tavolo delle trattative. Si è conclusa con questa piccola concessione, la riunione della giunta comunale di Rosolina. La questione in ballo è quella degli orari di chiusura degli stabilimenti balneari della località turistica. Per il sindaco, il coprifuoco deve scattare alle 19, gli operatori invece chiedono una proroga fino alle 21.
E dopo varie riunioni per giungere ad un accordo, ieri finalmente sono stati accontentati. Ma solo per un giorno. Con una delibera infatti il primo cittadino aveva concesso loro una proroga straordinaria valida solo per la giornata di ieri. Una pezza temporanea, messa lì in attesa che lo stappo venga ricucito definitivamente, forse già questa settimana.
“E’ il segno che stiamo andando verso la strada giusta - dichiara il presidente del Consorzio operatori balneari Ferdinando Ferro - ma il fatto che la proroga sia valida solo per un giorno ha un gusto un po’ insipido. Adesso ci aspettiamo novità che riguardino tutta la stagione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy