Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

"Non hai pagato la multa" <br/> una lettera scatena la bagarre

36189
Una lettera inviata dalla polizia locale di Rosolina allarma molti automobilisti ritenuti insolventi.
ROSOLINA - Una lettera firmata dal comando di polizia locale di Rosolina è stata ricevuta da decine di automobilisti sanzionati negli anni scorsi per aver contravvenuto al codice stradale, sin dal 2012, invitandoli a pagare le proprie multe che non risultavano essere state estinte entro i termini previsti.
Sanzioni chiaramente rincarate per la mora dei diversi mesi trascorsi e che hanno innescato una serie di polemiche e lamentele da parte dell’utenza e della cittadinanza. “Per fortuna avevo ancora con me il cedolino della multa che avevo estinto nel 2013 e che altrimenti mi sarebbe costata ben oltre il doppio di quanto ho pagato – racconta il rosolinese Aurelio Porzionato – ma trovo assurdo che ci siano stati questi problemi”.

“Voglio capire di chi sia la responsabilità di questo disagio perché tanti miei concittadini hanno dovuto recarsi alla stazione di polizia locale e non potevano dimostrare di aver estinto il proprio debito – continua Aurelio Porzionato – e trovo ingiusto che tutto il personale della polizia locale non riesca autonomamente a sistemare il problema”.

La maggior parte delle contravvenzioni riguarda l’eccesso di velocità registrato dalla postazione fissa autovelox lungo la statale Romea ed in prossimità del cavalcavia che conduce all’isola di Albarella. Motore di questo amaro scherzo primaverile è stato un ritardo delle Poste Italiane che non avevano scaricato i pagamenti e quindi inviato la comunicazione alla polizia locale rosolinese.

“Voglio precisare che le lettere che abbiamo inviato non erano dei solleciti al pagamento delle multe, tanto che non è stata neppure aperta la cartella esattoriale, ma piuttosto una richiesta di poter esibire le ricevute ed i cedolini delle contravvenzioni estinte proprio per facilitare l’archiviazione delle pratiche – ha dichiarato il comandante della polizia locale Patrizio Targa – e scusandoci del disagio non dipeso dal nostro personale, comunico che è stato notificato il problema alle Poste”.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy