Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ariano nel polesine

Il Festival Biblico va in villeggiatura

Tappa nel cuore del Parco, giro in battello con partenza da San Basilio e arrivo a Santa Maria in Punta alla scoperta del meraviglioso ambiente fluviale del Po di Goro

ARIANO NEL POLESINE - Questo fine settimana, sabato 18 e domenica 19 giugno, il Festival Biblico in villeggiatura ha fatto tappa nel cuore del Parco Regionale Veneto del Delta del Po, ad Ariano nel Polesine, tra l’area archeologica e la Chiesa di San Basilio, Santa Maria in Punta, dove il Po si biforca, e le Dune fossili di Rosada.

Conclusosi lo scorso 29 maggio il mese di eventi dal vivo che ha coinvolto le città e le province di Vicenza, Verona, Padova, Rovigo, Vittorio Veneto e Treviso, il Festival Biblico - progetto promosso da Diocesi di Vicenza e Società San Paolo - è ripartito con il fine settimana in villeggiatura che, per il terzo anno consecutivo, accompagnerà il pubblico alla scoperta delle aree interne e meno conosciute del Veneto.

Come di consueto, gli incontri in programma - dialoghi, meditazioni, escursioni di terra e di mare, concerti - si sono proposti di approfondire alcune questioni che segnano il nostro tempo anche attraverso la parola delle Sacre Scritture e, in particolare, seguendo il criterio tematico scelto per questa 18° edizione, l’Apocalisse di Giovanni: il libro con cui si chiude la Bibbia, un testo di profezia e di rivelazione, che offre delle chiavi interpretative per decifrare questo presente ambivalente, con coraggio, senso di responsabilità e con uno sguardo di speranza, come recita il titolo scelto per l’edizione "e vidi un nuovo cielo e una nuova terra" (Ap 21,1).

La due giorni di natura e cultura si è aperta sabato 18 giugno alle 11 con i saluti inaugurali di monsignor Pierantonio Pavanello, vescovo di Adria-Rovigo, e Luisa Beltrame, sindaco di Ariano nel Polesine.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy