Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ROVIGO

Note in festa con i cori nel santuario

Domenica rassegna musicale nella chiesa della Madonna Pellegrina

ROVIGO - Alla chiesa della Madonna Pellegrina in Commenda si accende la musica con tanti cori del Polesine. “Note in festa” è il nome dell’iniziativa pensata per la ventottesima festa europea della musica, sostenuta dalla fondazione Banca del Monte di Rovigo, con il patrocinio del Comune di Rovigo.

L’evento, che si terrà domenica prossima alle 21 nella chiesa della Commenda e inserito nel circuito nazionale di eventi promossi dal ministero dei beni culturali per celebrare la musica, è stato presentato all’interno della cripta della chiesa, lunedì mattina, alla presenza dei rappresentanti di tutti i cori coinvolti.

“L’armonia che c’è nella forma del coro, nonché tra cori - commenta l’assessore al welfare Mirella Zambello - dovrebbe essere un riferimento per tutta la comunità”. L’evento è stato poi presentato nel dettaglio da Giorgio Mazzucato, direttore del Venezze consort, che ha spiegato come i vari cori si alterneranno a vicenda, creando infine un momento insieme di celebrazione.

“Abbiamo deciso - commenta Giorgio Lazzarini, presidente della fondazione Banca del Monte di Rovigo - di sostenere l’iniziativa in quanto momento di aggregazione sociale in cui riconosciamo impegno e passione”. Presente anche Don Mario Lucchiari, che mette a disposizione lo spazio della chiesa per questo momento culturale.

La professoressa Chiara Milani, direttrice del coro giovanile del Celio-Roccati, ha ricordato che l’edizione 2022 di questa festa è stata dedicata alla memoria di David Sassoli, elemento importante dato che parteciperanno anche due cori giovani, quello del Celio-Roccati e il coro della Joska del Paleocapa. Oltre a questi due, interverranno anche: Delta gospel voices, Fiat vox, Melos, Monte Pasubio, Polifonico città di Rovigo, Venezze consort, Vox harmonica.

Ci sarà, inoltre, spazio per gli strumenti con il duo formato da Caterina Colelli e Milena Dolcetto.

Ogni coro sarà disposto tra le varie cappelle del santuario e il pubblico sentirà un vero e proprio abbraccio tanto umano quanto musicale. L’ingresso è libero e gratuito.

“Questo incontro di Festa - spiega il coordinatore dell’iniziativa Giorgio Mazzucato - ci consente di condividere la bellezza che ognuno esprime col proprio canto, al di là delle diverse aggregazioni, resa possibile dal sostegno della fondazione Banca del Monte di Rovigo, cui siamo tutti grati, e il patrocinio del Comune di Rovigo. Il canto nelle sue diverse forme traccia profondamente tutti i momenti della nostra vita, e attraverso le modalità del nostro canto amplificare sentimenti, emozioni, stati d’animo ed empatie altrimenti non esprimibili a parole”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy