Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

polesella

“Parole chiave” a Villa Morosini

Premiati i vincitori della prima edizione del concorso per narrativa edita, inedita e saggistica storica

POLESELLA - Villa Morosini palcoscenico delle premiazioni del concorso “Parole Chiave”.

Un concorso letterario nazionale, patrocinato dal Comune di Polesella, per narrativa edita, inedita e saggistica storica, ideato e promosso dall’associazione culturale Soffitte in Piazza. Il bando prevedeva che le opere dovranno essere inviate in formato digitale entro il 13 marzo, i testi letterari editi e inediti a tema libero saranno letti, in prima battuta, da un gruppo di lettori forti che potranno esprimersi sui manoscritti, mentre successivamente le opere saranno valutate da una giuria tecnica che decreterà il vincitore. Per gli editi, la giuria è stata presieduta da Gianluca Morozzi, per gli inediti dall’editore Emilio Alessandro Manzotti. I saggi storici, sul tema Società e conflitti nel novecento italiano, europeo e globale, invece, hanno passato al vaglio di una giuria di esperti, tra i quali lo scrittore Massimo Carlotto, presieduti dal sindaco Leonardo Raito.

Per quanto riguarda i vincitori, l’opera inedita verrà premiata con la pubblicazione del romanzo da parte della casa editrice bolognese BookTribu. Agli autori di opere edite e di saggistica vincitori è stato consegnato un riconoscimento.

Presente il sindaco di Polesella Leonardo Raito: “Villa Morosini sta diventando un luogo di promozione culturale interessante. Da quando è partito il bando di questo concorso letterario, fin da subito, molti scrittori hanno manifestato notevole interesse. Iniziativa come queste mettono Polesella al centro dell’attenzione e con questo mi fa piacere. Dopo questa prima edizione guardiamo già con la prospettiva di ripartire con ancora più entusiasmo per la prossima edizione”.

Successivamente ha preso la parola il vicepresidente della Provincia di Rovigo Graziano Azzalin: “Iniziative, come altre di questo tipo che ci sono nel territorio, valorizzano il territorio stesso. Inoltre c’è una doppia valenza perché con questi concorsi letterari speriamo diano incremento anche alla voglia di lettura”.

In seguito sono stati chiamati i finalisti e decretati in vincitori per le singole categorie presenti in questa prima edizione del concorso storico-letterario “Parole Chiave”. Villa Morosini, come sottolineato dal sindaco Leonardo Raito, si pone come polo culturale del comune rivierasco. E adesso, appuntamento alla prossima edizione...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy