Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

ROVIGO

Opera Prima entra nel vivo degli spettacoli

La seconda giornata di appuntamenti teatrali con artisti da tutto il mondo

ROVIGO - Entra nel vivo la programmazione del Festival Opera Prima, l'evento che fino a domenica abiterà la città con artisti della scena nazionale ed internazionale.

Il primo appuntamento di giovedì 16 giugno è andato in scena ai Giardini Due Torri alle 12, con il prefestival, un momento in cui spettatori e passanti hanno avuto la possibilità di incontrare gli artisti in scena nel corso della giornata e conoscere il loro lavoro. A seguire, alle 14 in Sala Flumina, il Festival, in collaborazione con il Teatro del Lemming, ha ospitato un convegno dal titolo "Le residenze artistiche all'interno del sistema teatrale", a cui erano presenti operatori della scena regionale e nazionale impegnati nell'attività di residenze.

Il Teatro del Lemming è infatti uno dei tre soggetti veneti titolari di Residenza "artisti nei territori" nel quadriennio 2018-21 e il convegno vuole essere un momento di confronto alla fine di un ciclo di esperienze e all'inizio di un nuovo ciclo di progetti triennali. Come afferma Massimo Munaro, direttore artistico del Lemming e membro della segreteria del Coordinamento Nazionale degli Artisti nei Territori: "Le attività di residenza si sono diffuse in questi anni in tutto il territorio nazionale con una pluralità di esperienze che disegnano una mappa articolata di cura degli artisti. Le Residenze sono un’officina e un laboratorio permanente di innovazione artistica, di relazione tra operatori ed enti pubblici, tra artisti e territori. Esse si sono dimostrate capaci di coniugare arte e conoscenza a favore della ricerca, della formazione e della composizione di nuove opere agendo principalmente sui processi di creazione. Crediamo sia necessario che questa indagine sulla centralità delle Residenze artistiche si nutra delle idee discusse tra i soggetti che attivamente si occupano di questi temi, ma che al contempo si apra agli operatori esterni invitati all’incontro come attivatori di riflessioni e testimoni/spettatori di queste esperienze."

Al pomeriggio, a Parco Langer è andato nuovamente in scena Azul Teatro con Sentieri #9_Parco Langer, una camminata poetica nel silenzio per dieci spettatori alla volta, immersi nella natura di un luogo caro e segreto per molti rodigini.

La programmazione è proseguita poi con il primo artista internazionale invitato al festival: il danzatore libanese Bassam Abou Diab, che ha presentato lo spettacolo Under the Flesh, una performance di danza contemporanea che affronta il tema del corpo in situazioni di guerra. Una storia personale, la storia di un corpo sopravvissuto a quattro guerre consecutive, avvenute nel sud del Libano nel 1993, 1996, 2000 e 2006. Come ha affermato lo stesso Bassam, regista, coreografo e danzatore in scena: "Per 35 minuti voglio mettere il pubblico al centro di una situazione di minaccia di morte, attraverso la coreografia, la musica e un racconto pervaso da un umorismo particolare ed originale." In scena con Bassam, il musicista Sharaf el Dine e il traduttore Suliman Abu Jalbush.

A concludere la serata, in Teatro Studio alle 21.30, lo spettacolo del Teatro del Lemming Amleto: "Nella sua natura scopertamente metateatrale" afferma Munaro "il testo shakespeariano pone al centro il problema del teatro. Un teatro inteso come spettacolo, cioè simulacro, inganno, falsità, ipocrisia. Da questo punto di vista lo “spettacolo” ha ormai completamente invaso, insieme al regno di Danimarca, alla sua corte e ai suoi cortigiani, l’intero nostro mondo contemporaneo: qui la realtà si afferma come tale solo in quanto perpetua finzione. A questa spettacolarità diffusa Amleto oppone un teatro che sappia invece smascherare l’inganno, diventare uno strumento in grado di prendere in trappola la coscienza dello spettatore."

www.liveticket.it/festivaloperaprima. Per informazioni e prenotazioni sui prossimi appuntamenti visitare il sito: https://festivaloperaprima.it/it/edizione-xviii-2022/spettacoli

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy