Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Il figlio non andava bene a scuola <br/> cinese lo bastona e lo chiude fuori

Lendinara

51081

Percosse al minore

Un 43enne cinese di Lendinara indagato per maltrattamenti e lesioni in famiglia: picchiava il figlio 15enne con una canna di bambù e lo lasciava fuori di casa anche per più giorni consecutivi.
Ha prima bastonato il figlio di 15 anni con una canna di bambù su spalle, braccia e gambe, poi lo ha lasciato fuori al freddo e in slip: indagato un cinese di 43 anni, residente a Lendinara per i "metodi educativi" utilizzati.



L'uomo, che lo scorso dicembre era stato arrestato in flagranza di reato, è ancora indagato per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate, ma per lui si avvicina la richiesta di rinvio a giudizio. Mercoledì 26 aprile l' incidente probatorio per stabilire se il minore fosse capace di rendere testimonianza e in grado di capire l'entità delle conseguenze di quanto da lui affermato.



L' esito della perizia è stato positivo e il giudice ha rinviato le carte alla procura. Nel frattempo la posizione del 43enne si è aggravata. Durante le indagini condotte dai Carabinieri, infatti, sarebbe emerso che le condotte del padre erano abituali. In altre occasioni, infatti, avrebbe colpito il figlio con una zappa e lo costringeva a stare fuori casa senza bere né mangiare. Addirittura, il ragazzino riusciva a stare fuori dall'appartamento per tre giorni e per tre notti. L'aggravante, per l'uomo, è di aver commesso queste condotte davanti agli altri due figli, uno di 10 anni e l’altro di tre anni.



Il servizio completo in edicola nella Voce di giovedì 28 aprile
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy