Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Canile-gattile lager a Castelbaldo <br/>picchetto animalista anti-sgombero

40877
Alcuni animalisti hanno dato vita a un picchetto davanti alla casa della donna di Castelbaldo che teneva segregati circa 150 tra cani e gatti per impedire ai carabinieri di sequestrare gli animali.
CASTELBALDO (Padova) - Tornano a far parlare i 150 cani e gatti segregati in un'abitazione a Castelbaldo. L'altro giorno, infatti, è stata scoperta una casa in cui una donna teneva oltre un centinaio di gatti e più di una quarantina di cani in condizioni igieniche precarie, alcuni addirittura morti con le carcasse lasciate in abbandono.

Dopo la segnalazione sono intervenuti quindi, i carabinieri di Castelbaldo, in collaborazione con l'Eital che si sono presentati a casa della donna per portare via gli animali.

Ma proprio in questo frangente, alcuni animalisti se la sono presa con la procura e i carabinieri che hanno effettuato il sequestro, organizzando un picchetto davanti all'abitazione della donna per impedire l'operazione, sostenendo inoltre, che la stessa donna era in regola con le autorizzazioni dell'Asl.

Ma la procura ha ben presto constatato che nessuna autorizzazione era stata data in merito e la donna è stata denunciata per maltrattamento di animali.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy