Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Artigiano condannato per stalking alla moglie di un cliente

Tribunale

62948

Stlaking

Artigiano di 65 anni perseguitava la moglie di un cliente. Ecco come ha cercato di convincerla a concedersi.
Era andato a fare dei lavori in casa di una coppia. Si era innamorato della moglie e l'aveva perseguitata. E' stato condannato a due anni e a 5mila euro di multa un artigiano di 65 anni che aveva addirittura mandato un mms con la foto di lui con il cappio al collo, per convincere "l'oggetto" dei suoi desideri a concedersi.



La donna, che risiedeva a Bellombra, era pedinata ovunque andasse. Le inviava continui messaggi amorosi dicendola che se non avesse accettato di vederlo, si sarebbe suicidato. La prova schiacciante dello stalking è stata - appunto - la foto dell'imputato - A. L. le sue iniziali - con una corda avvolta al collo.



Oggi pomeriggio, 22 settembre, è arrivata la sentenza emessa dal giudice Alessandro Lucifora, che ha accolto anche la richiesta di risarcimento dell'avvocato Monica Malagutti, che rappresentava la parte offesa. Per l'imputato, in aula l'avvocato Chiara Franzoso.



L'articolo sulla Voce di Rovigo di venerdì 23 settembre.
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy