Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Tescaroli-Simoni, scontro totale <br/> la capogruppo replica all'assessore

Rifiuti

51051
Dura replica di Stefania Tescaroli all'assessore di Adria Federico Simoni.
ADRIA - “Inopportuna la mia presenza? Direi che inopportuna è stata la scelta dell'assessore Simoni di portare e far votare in Consiglio comunale convenzione e statuto per il bacino rifiuti di Rovigo".

Risponde per le rime la capogruppo del Nuovo polo Stefania Tescaroli ai rilievi fatti dall'assessore. E aggiunge: "E' stata una scelta inopportuna perché ha fatto votare uno schema non conforme a quello approvato dalla Regione e che non ha ottenuto l'approvazione da parte della Regione stessa. Inoltre, tale testo è diverso da quello proposto da 36 Comuni della provincia di Rovigo: per costituire l'ente di bacino, lo ricordo, serve un'unica convenzione, non due distinte".

A questo punto l'avvocato va all'attacco rilevando che "Simoni dovrebbe pensare un po’ di più prima di parlare per evitare di dire cose non rispondenti al vero, che poi vengono smentite clamorosamente, altrimenti perde di credibilità facendo solo illazioni. Inoltre, la sua stessa maggioranza si è spaccata non sostenendo in pieno la sua posizione a dir poco discutibile. Infatti, il presidente Marco Santarato e il capogruppo Nicola Gennari, entrambi della Bobosindaco, si sono astenuti".

La capogruppo chiude ribaltando la battuta sprezzante che l'assessore le ha rivolto e così gli manda a dire che "chi tratta di un argomento non deve essere vincolato da altri interessi".
Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy