Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

Bosaro

Erbe aromatiche, gli alunni col pollice verde

Un progetto che la primaria di Bosaro ha portato avanti grazie a Stefania Liccardi. Realizzato anche un orto didattico

Erbe aromatiche, gli alunni col pollice verde

BOSARO - Si sono concluse nel mese di maggio una serie di appuntamenti alla scuola primaria di Bosaro, con lo scopo di far conoscere le piante e le erbe aromatiche e loro utilizzo ai fini dell’alimentazione umana, oltre ai benefici di tipo ambientale. “Il progetto è nato dalla vocazione di lezioni laboratoriali nel plesso di Bosaro, abbiamo pensato fosse più sensato far vivere emozioni sul campo, piuttosto che lunghe lezioni teoriche, che si sono comunque svolte con metodi innovativi e inclusivi con l’utilizzo della Lim e con metodi di insegnamento mediali interattivi” ha sottolineato Stefania Liccardi, appassionata di botanica, in forza all’istituto comprensivo di Polesella.

"Con la prima siamo partiti dal colore giallo, così amato dalle api, l’importanza che queste rivestono nella riproduzione delle piante e i bambini hanno individuato nel giardino molti fiori di quel colore: il tarassaco o dente del leone, che da vita poi ai famosi soffioni, o la melissa oppure le erbe dette 'lottatrici' che riescono a vivere tra marciapiedi e cemento, oppure le erbe come medicinale come la Piantaggine che permetteva ai pellegrini di curare le ferite ai piedi dovuti ai loro viaggi votivi e ancora le attaccavesti (galium) così numerose nei nostri parchi e ai bordi delle piste ciclabili - ha spiegato Liccardi - con la quarta invece siamo andati sullo specifico di piante perenni, annuali oppure la coltivazione nell’orto o in giardino o in terrazzo".

A questo proposito a supporto di quanto proposto la maestra Giovanna Fenzi, con la classe a tempo pieno ha realizzato un piccolo orto didattico nel giardino della scuola, per spiegare il processo di creazione della vita, mentre la maestra Giro, con la classe quinta ha realizzato l’orto in pallet, con Origano, basilico, Salvia, Lavanda, rosmarino e menta. Nell’ultima giornata sono stati i bambini a raccontare alla dirigente scolastica dell’Ic di Polesella Margherita Morello, quanto imparato sia in classe e in giardino, regalando un piccolo breviario da loro realizzato, di come utilizzare le erbe aromatiche in cucina.

Dopo aver premiato tutti i bambini con la coccarda di “Cacciatori di Erbe” e aver ringraziato la docente Liccardi per l’organizzazione e la disponibilità ha annunciato l’arrivo di fondi Pon (programma operativo nazionale) per l’istituto, per realizzare anche a Bosaro un orto e un giardino a fini didattici, come luoghi di apprendimento delle discipline curricolari, delle scienze, delle arti, dell’alimentazione, degli stili di vita salutari, della sostenibilità. Ancora una volta la primaria di Bosaro si dimostra attenta alla formazione e attiva in campo di innovazione didattica e sociale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy