Cerca

VIDEO

Scopri la gallery

VIDEO

FOTO

Scopri la gallery

FOTO

SAN MARTINO DI VENEZZE

Torna la festa degli aquiloni, ed è un successo

Tanti i partecipanti, famiglie e bambini, che si sono divertiti a far volare le proprie creazioni

Torna la festa degli aquiloni, ed è un successo

SAN MARTINO DI VENEZZE - Dopo anni di assenza, la nuova edizione della "Festa degli aquiloni" della primavera sanmartinese è stata un successo.

Domenica pomeriggio, infatti, lungo l'argine dell'Adige nella frazione di Beverare, si è svolta la "Festa degli aquiloni ", che ha visto la partecipazione di quasi una quarantina delle classiche "volande".

Organizzata dall'amministrazione comunale, grazie al prezioso contributo e alla sinergia di numerosi volontari facenti parte di diverse associazioni del paese, come gruppo Running San Martino, comitato San Martino in salute, gruppo giovani, le associazioni Liberamente, Beverando e l'associazione culturale "San Martino".

I partecipanti, ovvero numerosi bambini con i propri genitori, si sono dati appuntamento dal primo pomeriggio al centro Casa di via Cavour a Beverare, con il laboratorio creativo "Femo la volanda"; grazie al contributo dei volontari, i bambini hanno avuto la possibilità di essere aiutati nel costruire il proprio aquilone, con carta, nastro adesivo e filo.

Successivamente la manifestazione si è spostata sopra l'argine dell'Adige, e un po' alla volta, aiutati da qualche folata di vento e dal meteo clemente, gli aquiloni si sono alzati in cielo, con i genitori che hanno aiutato i propri figli a far volare il proprio aquilone. In questa occasione, grazie al Cras (centro recupero animali selvatici di Polesella) e al presidente del Wwf di Rovigo Eddi Boschetti, sono stati liberati due ricci, un porciglione e due aironi cenerini.

Verso il tardo pomeriggio al centro Casa si sono svolte le premiazioni con l'estrazione della lotteria, che ha visto ogni partecipante tornare a casa con un premio e l'attestato. Un pomeriggio un po' diverso dal solito, con mamme, papà e bambini che si sono divertiti con il naso all'insù, per far innalzare la propria "volanda", ritrovando il gusto di stare assieme con una semplice carta legata ad un filo nel cielo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Impostazioni privacy