18/05/2022

urban digital center rovigo

Un orto urbano per l'Innovation lab

Giovedì 12 maggio alle 17.45 il doppio appuntamento rivolto alla cittadinanza per confrontarsi su modelli innovativi di sostenibilità

Un orto urbano per l'Innovation lab

09/05/2022 - 15:21

ROVIGO - Lo Urban Digital Center di Rovigo promuove lo sviluppo sostenibile con l’inaugurazione di un orto urbano e un seminario sull’economia circolare.

Giovedì 12 maggio alle 17.45, verrà inaugurato l’orto urbano dell’Urban Digital Center – Innovation Lab. L'iniziativa è nata da un progetto del Comune di Rovigo in partnership con NaturaSì, Smartis.bio, ANGA - Giovani di Confagricoltura di Rovigo e con il supporto di Geotec srl - TerriBio e Futura engineering srl.

L’orto, situato nello spazio “COrtile” dell’Urban Digital Center, ha l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza su sostenibilità e sana alimentazione, partendo dalla riscoperta del valore della terra, la conoscenza delle piante tipiche di un luogo, fino alla collaborazione tra cittadini e agricoltori. Un modo per aumentare la consapevolezza sulla sostenibilità economica, ambientale e sociale di un territorio.

Il progetto vuole, inoltre, capitalizzare le conoscenze sviluppate nel corso degli ultimi mesi all’interno dell’Urban Digital Center con le attività laboratoriali su IoT (Internet of Things) e sensoristica, utili per sperimentare un’agricoltura 4.0 in ambiente cittadino.

L’applicazione di tecnologie innovative nel campo dell’agrifood permette infatti l’analisi dei dati che provengono dall’orto, grazie a sensori e altre fonti realizzati durante worklab gratuiti promossi dall’Urban Digital Center.

Queste pratiche innovative rientrano nel più ampio obiettivo di affrontare temi legati all’economia circolare in agricoltura, dove sostenibilità e riduzione dello spreco consentono di inquinare meno e di avvicinarsi ad una più sana alimentazione.

All’inaugurazione dell’orto urbano seguirà il seminario promosso da Iuav - Planning & Climate Change dal titolo “Le realtà aziendali innovative e sostenibili: il Circular Design e l’economia circolare per lo sviluppo locale.” Ospiti, oltre a NaturaSì e Abafoods, già partner del progetto, Andrea Bedendo di Be Compost, Erika Francescon, vincitrice dell’hackathon Design4Service, e Laura Badalucco dell’Università Iuav di Venezia.

L’incontro introdurrà a buone pratiche ed esperienze già avviate da alcune imprese e permetterà di conoscere le professionalità e gli strumenti a disposizione del territorio polesano. Un punto di partenza per affrontare la sfida lanciata dall’Agenda 2030 dell’ONU per superare il modello lineare di produzione per approcciare un modello circolare.

Modera: Gianmarco Di Giustino, Università Iuav di Venezia

Intervengono: Laura Badalucco, Università Iuav di Venezia; Dennis Fenzi, Brand ambassador Abafoods; Erika Francescon, Sustainability consultant & trainer; Andrea Bedendo, Be Compost; Carlo Murer, responsabile CSR NaturaSì.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0