20/05/2022

COSTA DI ROVIGO

La street artist afgana che si nasconde espone nella scuola

La mostra itinerante di Shamsia Hassani, la famosa street artist sui muri dell'istituto

Muri che parlano, al cuore

09/05/2022 - 08:50

COSTA DI ROVIGO - E’ arrivata anche alla scuola media Virgilio di Costa di Rovigo, dopo diverse tappe in tante scuole dell’Emilia Romagna, la mostra itinerante I muri di Shamsia Hassani, la famosa street artist afghana.

I materiali esposti (riproduzioni dei disegni dell’artista) sono forniti dalle associazioni ferraresi Cittadini del Mondo e Biblioteca Popolare Giardino, che hanno ideato la mostra e ne hanno coordinato gli spostamenti facendo viaggiare non solo opere, ma anche i loro messaggi e le emozioni di cui sono portatrici.

L’atrio della Virgilio ospiterà una trentina di disegni fino al 13 maggio e sarà visitabile ogni giorno dalle ore 9 alle ore 12.

Shamsia Hassani, nata da profuga in Iran nel 1988, è tornata in Afghanistan con la famiglia dopo la sconfitta del regime dei talebani, ed è divenuta docente presso l’Accademia di arte di Kabul.

Ma è nel 2010 che scopre i graffiti, durante un seminario tenuto dallo street artist inglese Chu. Comincia così a realizzare opere su muri e case abbandonate o distrutte dalla guerra, in pochi minuti, 15-20 al massimo. Deve farlo in fretta per non rischiare la vita.

Dopo 20 anni di guerra, i talebani hanno ripreso il controllo dell’Afghanistan, 15 agosto, 2021.

Da quando il regime dei talebani si è instaurato nuovamente in Afghanistan, l’artista è costretta a nascondersi, ma la sua arte è diventata molto popolare e diffusa grazie ai social media. Dove si trovi ora l’artista non si sa.

Al centro della sua arte c’è sempre la donna, con il burqa e con un velo, con strumenti musicali, senza bocca, con gli occhi chiusi e dalle lunghe ciglia, che parla con le mani, con il corpo, con passi di danza, con gli strumenti che suona.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0