24/05/2022

PORTO VIRO

Elezioni avvelenate, insulti sessisti alla candidata sindaco

Solidarietà a Valeria Mantovan, candidata sindaco nella città bassopolesana

Le prime preferenze, testa a testa nel Pd

Valeria Mantovan

09/05/2022 - 08:42

PORTO VIRO - Chiede scusa per la volgarità delle scritte sessiste a lei rivolte e pubblica i manifesti elettorali deturpati da scritte sessiste. Valeria Mantovan, candidata sindaco a Porto Viro, è stata presa di mira da ignoti che hanno scritto insulti e scritte volgarissime e irripetibili.

"Vedo che qualcuno ha delle serie proposte politiche. Premetto che chiedo scusa per la volgarità delle scritte - ha scritto Valeria Mantovan di Fratelli d'Italia - ma dispiace constatare che gli insulti sessisti vadano bene se fatti su una donna di una certa corrente politica. Femministe quando conviene".

Mantovan ottiene - per quanto possa essere confortante - la solidarietà di Maria Laura Tessarin, fino a poco tempo fa collega di giunta e che in questa tornata elettorale è a fianco della rivale di Mantovan, Maura Veronese, sindaco uscente. "Conosco bene Valeria, e so di tutte le difficoltà che ha trovato nel suo percorso politico che l'hanno costretta più di una volta quasi a giustificarsi per la sua immagine, - ha scritto Tessarin - dovendo dimostrare con ancora più forza di valere di e essere all'altezza del suo ruolo. Ecco a cosa servono le pari opportunità, soprattutto la loro divulgazione nelle scuole, ad intervenire sulla cultura dei giovanissimi affinché possano diventare donne e uomini consapevoli del valore della diversità e del rispetto dell'altro, e per evitare che possano accadere episodi del genere".

Tessarin augura in bocca al lupo alla rivale politica e non le fa mancare parole di stima e di solidarietà. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0