21/05/2022

skating club rovigo

Skating Club sul podio del Trofeo Internazionale del lavoro

I verdeblù arrivano secondi nella storica competizione ad alto livello

Skating Club sul podio del Trofeo Internazionale del lavoro

06/05/2022 - 11:43

ROVIGO - Strepitoso secondo posto di squadra al 63° Trofeo internazionale del lavoro per lo Skating Club Rovigo che domenica primo maggio a Ferrara ha preso parte alla più antica gara del mondo rotellistico nazionale. Ben 39 su 600 atleti provenienti da tutta Italia sono scesi in Piazza Ariostea, tanti al debutto in una competizione di così alto livello, battesimo per tanti pattinatori che hanno poi eccelso sul panorama nazionale e mondiale.

Emozionante il momento dei primi passi, con tutti gli allievi non agonisti, che hanno compiuto i propri giri a disposizione davanti ai nomi internazionali del pattinaggio come Francesca Lollobrigida (argento e bronzo ai recenti Giochi Olimpici di Beijing) e Davide Ghiotto (bronzo) nel pattinaggio su ghiaccio. Le competizioni si sono aperte sotto il sole che ha illuminato Piazza Ariostea rimessa totalmente a nuovo con le categorie giovanili con due prove di gara, sempre a cronometro.

Hanno partecipato nei Giovanissimi Milo Schiesaro, Martina Borella, Matilde Cocchieri, Alice Visentin, Anita Grandi, Viola Fiore Boscolo, Anna Marangoni, Cristal Meo mentre negli Esordienti Nadir Agdid, Davide Zambon, Lorenzo Marangoni, Alessandro Franceschetti, Anna Vallin, Sofia Venturini, Giorgia Borella, Gemma Fusaro, Aurora Meo, Giorgia Pigato, Mariasole Visentin, Wissal Agdid, Rachele Marzanati, Elisa Torresin, Ilenia Libanore.

“Grande partecipazione e coinvolgimento dell’intera squadra - commenta Roberta Ponzetto, allenatrice della giovanile a seguito degli atleti verdeblù assieme ad Ilenia Laffusa e Alberto Ponzetto (nella duplice veste di istruttore ed atleta) - È stato chiesto di dare il massimo e così è stato da parte di tutti i giovani atleti. Terzi nella classifica di società per il settore giovanile su 53 presenti fa ben sperare per il futuro”.

Le gare sono poi proseguite con le categorie maggiori. Nei ragazzi 12, grande performance di Alberto Bragioto, primo nei 2000 metri in linea, secondo nei 200 sprint, alfiere verdeblù cha ha corso assieme al compagno Sebastiano Schiesaro, in crescita di prestazioni. Prima della pausa, di scena anche la categoria Ragazzi con il picco di risultato con Elena Ponzetto nei 3.000 metri ad eliminazione dove dopo le fasi di qualifica è giunta seconda in finale. Hanno poi corso Isabel Dobreva, Asia Pigato, Andrea Celeste Murciano, Giorgia Gresele, Alice Padoan ed Andrea Formaggio.

Conclusa la prima parte della kermesse, che ha assegnato il primo memorial Gilberto Salvagni, storico speaker del mondo rotellistico, incrinato il meteo, la manifestazione dopo una breve interruzione ha ripreso senza sosta, aggiungendo la spettacolarità della corsa sotto la pioggia con un programma modificato ed adeguato alle situazioni climatiche.

Quindi, subito le gare lunghe con i Master dove ha debuttato Luca Lavezzi e a seguire le altre categorie maggiori nei 5000 metri ad eliminazione. Terzo posto per Emma Trovò (Allievi) che ha corso assieme alle Junior, con Elisa Berto seconda, e alle Senior, con Benedetta Rossini, la portabandiera dello Skating Club Rovigo che ha sfoggiato le proprie prestazioni in questa grande classica. Nei maschi, bene Michele Rizzo e Jacopo Murciano a categoria unificata con i Junior dove ha preso parte anche Alberto Ponzetto. Poi le gare di velocità, un giro sprint della magnifica piazza Ariostea, dove trionfa Emma Trovò negli Allievi, mentre è ancora argento Elisa Berto nei Junior, risultato ricalcato per l’atleta atestina anche nei 1000 metri in linea, gara finale che assegna anche il memorial Buriani.

Così Luca Presti, allenatore della prima squadra a fine competizione: “Nella trasferta a Ferrara i ragazzi come sempre hanno dimostrato di essere pronti e competitivi in una crescita continua portando la squadra sul secondo gradino del podio del Trofeo. Abbiamo avuto delle vittorie singole ma nel complesso quello che mi fa ben sperare sono le ottime posizioni nei top ten in quasi tutte le categorie, frutto di un lavoro di squadra compatto. Nelle singole vittorie abbiamo visto la grande gara di Alberto Bragioto che per la seconda volta in un trofeo nazionale si dimostra vincente sulle lunghe distanze. Poi bene Emma Trovò che nonostante la pioggia vince una gara su due. Ottimo secondo posto per Elena Ponzetto che crede nelle sue forze e altrettanto ottimo quinto di Isabel Dobreva. Ottimi risultati in prospettiva della prossima gara ranking a Senigallia ed in vista dei Campionati Italiani”. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0