23/05/2022

Risparmi e investimenti: sempre più diffuso il trading finanziario

Risparmi e investimenti: sempre più diffuso il trading finanziario

19/01/2022 - 10:11

Sempre più italiani decidono di gestire autonomamente i propri investimenti, grazie al mondo in continua espansione del trading finanziario. Sono davvero tantissime infatti le persone che ogni anno decidono di aprire un conto su una delle principali piattaforme dedicate al trading e di iniziare a realizzare degli investimenti in completa autonomia. Questo vero e proprio boom è confermato da tutti i numeri e dalle indagini del settore che mostrano come gli italiani siano maggiormente propensi agli investimenti rispetto al passato.

Questo fattore rappresenta una novità importante attribuibile a diversi aspetti. Per prima cosa le pandemia ha sicuramente portato le persone a sviluppare una maggiore dimestichezza con il mondo digitale, abituandole a svolgere molte operazioni direttamente online anche per quanto concerne la sfera finanziaria. Anche i broker hanno avuto un ruolo importante nella diffusione del trading finanziario.

Le principali piattaforme hanno infatti ampliato le proprie garanzie di sicurezza, soddisfacendo così dei requisiti che di fatto le equiparano alle banche in quanto ad affidabilità. Inoltre queste piattaforme consentono a chi investe di operare in assenza di commissioni sulle compravendite dei titoli e questo aspetto ha sicuramente avvicinato al mondo del trading finanziario molti piccoli risparmiatori che avevano la volontà di investire cifre contenute.

Modalità d'investimento

Coloro che desiderano capire come fare trading finanziario possono affidarsi ad esperti del settore come, ad esempio, i professionisti di Tradingonline.com, portale specializzato nel mondo degli investimenti digitali che aiuta gli utenti anche a scegliere le piattaforme migliori con cui iniziare ad investire. Ovviamente è importantissimo limitare la selezione a quelle maggiormente famose e affermate, in possesso di tutti i requisiti di sicurezza, in modo tale da evitare ogni possibile rischio. Oltre al grado di sicurezza, valutabile attraverso le garanzie come ad esempio l'iscrizione al CySec internazionale, vi sono altri aspetti utili da considerare per la scelta del broker.

I principali di questi sono ad esempio:

  • Deposito minimo richiesto.
  • Strumenti di gestione degli investimenti.
  • Possibilità di operare in copytrading.
  • Ampiezza del catalogo.
  • Costi per deposito e prelievo.
  • Assistenza ai clienti.


Uno dei maggiori vantaggi del trading finanziario risiede nel fatto che questa procedura permette di acquistare dei cfd, ovvero dei contratti per differenza, e non dei titoli tradizionali. In questo modo l'investitore si trova a disporre di titoli che replicano il prezzo e l'andamento del loro punto di riferimento ma che non prevedono commissioni per l'acquisto. I cfd presentano sempre uno spread tra prezzo di vendita e di acquisto ed è proprio questa forbice a permettere ai broker di realizzare degli utili senza pretendere il pagamento di una commissione.

Inoltre i cfd danno una notevole libertà agli investitori perché possono essere rivenduti in qualsiasi momento, senza nessun vincolo. La scelta della piattaforma è molto importante anche perché diversi broker presentano delle ottime funzionalità aggiuntive che possono rivelarsi fondamentali in una gestione oculata degli investimenti. Le principali di queste sono: stop loss, take a profit, copytrading e lettura degli indicatori.

Elaborare una strategia d'investimento

L'informazione è quindi di grande importanza, sia per la scelta degli asset su cui investire, sia per conoscere bene gli strumenti messi a disposizione da un broker e individuare quelli maggiormente adatti alle proprie esigenze. Oltre a questo, mantenere una buona informazione è molto utile anche per attuare una buona strategia d'investimento. Una delle più diffuse nel mondo del trading finanziario è lo scalping, ovvero la ricerca di profitti ridotti ma ripetuti nel tempo.

Con questa strategia le posizioni vengono tenute aperte pochissimo tempo, in alcuni casi per alcune ore, mentre in altri anche solo per pochi minuti. Si tratta comunque di una strategia non semplice, che comporta sempre dei rischi e che spesso viene abbinata all'utilizzo di strumenti di analisi algoritmica. Alcuni investitori si informano sull'andamento delle società e sui vari trend di investimento. Questa procedura permette di ottenere due differenti strategie.

La prima consiste nell'individuare una realtà emergente per la quale è possibile ipotizzare una crescita futura, grazie alla congiuntura macroeconomica del momento. La seconda invece permette di individuare, attraverso i trend, dei titoli al centro di molte contrattazioni e di investire su di essi, aprendo delle posizioni che di solito vengono poi chiuse nel giro di quella stessa giornata. In generale, il miglior modo per sviluppare una buona strategia è dedicare del tempo alla propria formazione, guardando anche come gli investitori di fama internazionale conducono le proprie operazioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0