18/01/2022

CORONAVIRUS

Over 50: è corsa al vaccino

Intanto, è polemica a Crema per la lettera scritta agli alunni dalla prof No vax sospesa

Over 50: è corsa al vaccino

13/01/2022 - 14:40

Martedì si è registrato un nuovo record di somministrazioni: è stata infatti sfiorata quota 700 mila vaccinazioni. Continua il trend positivo di prime dosi e booster: due giorni fa oltre 686 mila somministrazioni, con circa 77.500 prime dosi - di cui 48 mila bambini - e 22.500 prime dosi per over 50. Quasi 550 mila le terze dosi. È quanto rende noto la struttura commissariale per l’emergenza Covid.

L’obbligo di vaccinazione per gli over 50, entrato in vigore il 10 gennaio, ha già convinto oltre 40mila No vax di quella fascia di età. Il dato emerge dall’andamento della campagna vaccinale. Negli ultimi due giorni sono stati complessivamente 41.500 (19mila lunedì, 22.500 martedì) le prime dosi somministrate agli over 50. “A questa mattina - ha detto ieri il ministro della Salute, Speranza - sono 194 milioni i Green pass scaricati in Italia”. I Green pass scaricati riguardano le tre tipologie: guariti, vaccinati e tamponi. Il “governo continuerà a puntare su questo strumento in maniera significativa”, ha concluso. “Siamo assolutamente d’accordo” sull’ipotesi, avanzata dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, di creare hub vaccinali nelle scuole, ha invece detto il presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, secondo il quale in questo modo “si riuscirebbe più rapidamente a raggiungere gli alunni. Ma non bisogna dimenticare di coinvolgere anche la rete dei pediatri, il cui consiglio per le famiglie è molto importante”.

Sul versante scuole, la Sicilia tornerà sui banchi oggi. È quanto emerge a conclusione della riunione della task force regionale indetta proprio per decidere se riaprire da subito le scuole in Sicilia o prorogare il rinvio. Ma i sindaci si sono opposti e hanno chiesto di ripartire lunedì prossimo. Nei giorni scorsi il governo aveva impugnato l’ordinanza di chiusura della Campania e il Tar ha dato per ora ragione all’Esecutivo. È stata invece sospesa da scuola perché non in regola con l’obbligo vaccinale, ma, la prof piccata e convinta no vax, ha scritto una lettera ai propri studenti.

A Crema è infatti polemica per le parole della prof che insegna Greco al Liceo Ginnasio Racchetti, che, dopo essere stata sospesa ha citato il filosofo Diego Fusaro: “Ho rifiutato la 'benedizione del sacro siero'”, scrive. Immediata la disapprovazione della sindaca di Crema, Stefania Benoldi: “Cara professoressa, si aspettava un premio alla carriera?”.

“Sono stata sospesa “amorevolmente” (a metà mattina, senza neanche poter mettere piede nell’altra classe) dal servizio in quanto inadempiente all’obbligo vaccinale - ha scritto la prof ai ragazzi - D’altronde io rispondo solo alla mia coscienza e dopo discernimento, a fronte di una situazione che sta degenerando evidentemente (dove l’aspetto sanitario poco o nulla ormai c’entra), da persona libera esercito la mia volontà, costi quel che costi”.

Infine, considerata la situazione degli ospedali, secondo uno studio del Cerved nel 2021 oltre la metà delle famiglie italiane ha rinunciato a prestazioni sanitarie. Anche a causa del Covid è aumentato il numero di famiglie che hanno rinunciato a prestazioni di welfare: 50,2% nella sanità, 56,8% nell’assistenza agli anziani, 58,4% nell’assistenza ai bambini, 33,8% nell’istruzione. Oltre la metà delle famiglie italiane (50,2%) ha rinunciato a prestazioni sanitarie per problemi economici, indisponibilità del servizio o inadeguatezza dell’offerta. Contemporaneamente la spesa delle famiglie per la salute, l’assistenza agli anziani e l’istruzione è aumentata. È il gap fra la crescita della domanda e l’adeguatezza dell’offerta la vera novità del Bilancio di welfare. Le famiglie hanno speso 136,6 miliardi per prestazioni di welfare, pari al 7,8% del Pil, (più di 5mila euro a famiglia), pari al 17,5% del reddito netto. La salute (38,8 miliardi) e l’assistenza agli anziani (29,4 mld) sono le due aree principali, che nell’insieme assorbono la metà della spesa familiare.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette