17/01/2022

PORTO TOLLE

Ultimo saluto ai coniugi uccisi dal contagio

La coppia strappata alla vita assieme dal virus "mano nella mano", la notte prima di Natale

Marito e moglie, strappati alla vita assieme dal virus

04/01/2022 - 18:34

PORTO TOLLE - La comunità di Donzella ha dato l’ultimo saluto a Giuliano Mancin, 72 anni, e Luigina Crepaldi detta Enrica, di 65 anni, che sono morti “mano nella mano”, a cavallo tra la vigilia di Natale e Natale.

Una coppia molto conosciuta e stimata in paese e una storia che è salita agli onori delle cronache anche in altre città d’Italia, per il dolore della vicenda che ha colpito tutto il paese. Alle esequie era presente in nome di tutta l’amministrazione di Porto Tolle anche il sindaco Roberto Pizzoli. La chiesa era piena di persone, ancora sotto choc per la notizia e molto tristi che hanno voluto accompagnare nel loro ultimo viaggio i due anziani.

Hanno celebrato la messa don Matteo Scarpa e don Jacopo Tugnolo e durante l’omelia sono state richiamate le letture del Natale, per ricordare il valore della famiglia, visto che Giuliano ed Enrica erano molto legati alle due figlie, Anica e Annalisa.

I funerali sono stati celebrati a dieci giorni dal tragico evento. E dall’altare il sacerdote ha voluto rimarcare l’importanza dei vaccini contro il Covid, sebbene entrambi i portotollesi fossero vaccinati. La coppia era stata trasportata a Trecenta e qui le condizioni erano peggiorate in modo inesorabile.

Il sindaco ha offerto il suo abbraccio anche a nome di tutta la comunità: “Siamo vicini alle figlie e alla famiglia in questo lutto, con il cordoglio di tutta la nostra comunità”.

Giuliano era uno storico rappresentante di assicurazioni, con Enricasi conoscevano da sempre. Avevano patologie pregresse ma, stando a quanto hanno riferito i medici, le loro condizioni non erano tali da far prevedere un addio così improvviso.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette