28/11/2021

CORONAVIRUS

Restrizioni No vax per salvare l'economia

Il decreto arriverà entro la fine della settimana, novità anche per durata Green pass e terza dose

No Green Pass, no stipendio

22/11/2021 - 14:13

Prima, l'incontro tra il ministero Mariastella Gelmini, agli Affari regionali, e il collega Roberto Speranza, alla Salute, con i presidenti delle Regioni. Quindi, il consiglio dei ministri, dal quale, entro la fine della settimana, dovrebbe uscire il decreto per il cosiddetto "Super Green Pass", col quale si vuole fronteggiare l'aumento del contagio ed evitare, in concomitanza con il Natale, una ripresa delle restrizioni generalizzate, che vada a colpire ulteriormente l'economia.

Il decreto contiene varie novità, le cui linee guida sono già state decise, mentre i contorni particolari vanno ancora definiti. La durata del green pass verrà sicuramente ridotta, mentre rimane da chiarire se verrà portata a 9 mesi, come appare verosimile, o a 6, come alcuni esperti e ricercatori domandano. Allo stesso modo, il lasso temporale tra la seconda e la terza dose verrà portato da sei a cinque mesi. Confermato l'obbligo della terza dose per gli operatori sanitari, mentre si sta valutando se estenderlo anche ad altre categorie, come, per esempio, docenti, personale delle forze dell'ordine, lavoratori della pubblica amministrazione.

Molto importante la questione delle restrizioni che dovessero essere introdotte. In questo caso, soprattutto dai presidenti delle Regioni, è arrivata la richiesta di applicarle unicamente ai non vaccinati, appunto per impedire contraccolpi pesanti sull'economia. E' proprio questa la strada che il Governo appare intenzionato a prendere: imporre eventuali restrizioni alle attività ricreative e sociali, come bar, ristoranti, cinema, teatri, e commerciali unicamente ai non vaccinati. In questo senso, allora, il green pass potrebbe venire concesso unicamente a chi è vaccinato.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette