28/11/2021

Università

Al Cur un corso di laurea sui rischi idrogeologici

Ieri l'inaugurazione all'Innovation lab, dove si terranno le lezioni

20/11/2021 - 23:45

ROVIGO - Un corso di laurea dal respiro internazionale. È tanto l’orgoglio che si è avvertito all’inaugurazione del corso di laurea magistrale in Water and geological risk engineering dell’università di Padova con il contributo della Fondazione Cariparo e con il sostegno del Comune di Rovigo e del Cur. Il corso, tra i pochi attivati in Italia, possiede un forte carattere interdisciplinare, non comune per una laurea magistrale in ingegneria, e mette in campo eccellenze di livello internazionale complementari che collettivamente coprono tutti i campi di ricerca e di tecnica applicata coinvolte nel “continuo idrogeologico”: tra tutti i processi di trasporto dell’acqua e del sedimento dai rilievi, alla pianura, agli estuari, alla zona costiera oltre che la valutazione della pericolosità e del rischio idrologico e geologico.


Sono state oltre 200 le richieste arrivate per l’iscrizione e 20 Paesi rappresentati con la selezione che ha visto una ventina di studenti selezionati. La cerimonia dell’inaugurazione si è tenuta ieri allo Urban Digital Center di via Badaloni, sede del corso di laurea, alla presenza di molti rappresentanti del mondo istituzionale e accademico.

Presenti, tra gli altri, anche il Prefetto di Rovigo Clemente di Nuzzo, i due assessori regionali Gianpolo Bottacin e Cristiano Corazzari, il presidente del Cur Diego Crivellari e il coordinatore del corso di laurea Marco Marani.

Presente anche il presidente della Fondazione Cariparo Gilberto Muraro: “La presenza dell’università a Rovigo sta sempre più crescendo, sia in termini di numeri di iscritti sia per quanto riguarda l’offerta formativa, e la ritengo un asset fondamentale per lo sviluppo economico e sociale del territorio. L’inaugurazione di questo corso di altissimo livello, così come il nuovo studentato, è il segnale visibile dell’ampliamento e della crescita della comunità entro cui uno studente si realizza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette