28/11/2021

VENETO

"I pesci non sono animali di serie B!"

Il movimento Centopercentoanimalisti lancia l'allarme: il pericolo è causato dall'uomo

"I pesci non sono animali di serie B!"

12/11/2021 - 16:21

"Ci segnalano che anche quest'anno i fossati e le canalette d'irrigazione nella bassa padovana sono in secca, con conseguente moria dei pesci e dei molti altri animali che ci vivono. La zona interessata è vasta, comprendendo i comuni di Megliadino, Casale di Scodosia, Montagnana e altri".

A lanciare l'allarme, il Movimento Centopercentoanimalisti. La tematica è quanto mai attuale anche in Polesine. "Il prosciugamento non è dovuto a cause naturali, ma a manovre sulle opere idriche, quindi programmato - prosegue la comunicazione del gruppo - I pesci boccheggiano, già l'anno scorso alcuni volontari ne hanno salvati quanti hanno potuto, ma la maggior parte è destinata a morire. Eppure tutto si potrebbe risolvere, programmando lo svuotamento in modo opportuno. I pesci sono considerati animali di serie B. Accusiamo i responsabili di incuria e irresponsabilità, ed esigiamo che provvedano, non cavandosela come gli anni scorsi con 'non possiamo farci niente'".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette