03/12/2021

IL CASO

Minacciò Zaia: "Ti sparo in bocca", i giudici assolvono il no vax

Il governatore del Veneto aveva querelato anche il gruppo di persone contrarie ai vaccini e al Green pass che si era recato fuori casa sua

74779

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia

28/10/2021 - 15:06

VENETO - Un mese fa uno dei tanti no vax che infiammano il web di questi tempi, aveva scritto: "Ti prendo e ti sparo in bocca".

La minaccia era diretta al presidente della Regione Veneto Luca Zaia che subito dopo aveva denunciato pubblicamente il clima pesante che era stato instaurato dagli esagitati oppositori al vaccino contro il Covid-19.

Il governatore aveva anche querelato il gruppo di persone che era andato davanti a casa sua per inscenare una protesta. Il blitz era stato filmato e successivamente pubblicato sui social. I magistrati hanno chiuso l’indagine in tempi record stabilendo, come riporta il quotidiano Libero, che non ci sono state minacce gravi. Una decisione che ha lasciato i più basiti, anche perché le toghe hanno addotto il fatto che il leghista sia un personaggio pubblico per "giustificare" le ingiurie e le intimidazioni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette