03/12/2021

il convegno

Le opportunità per i giovani presentate dalle partecipate

Incontro al Censer con i presidenti delle municipalizzate per parlare di lavoro

Le opportunità per i giovani presentate dalle partecipate

24/10/2021 - 14:03

ROVIGO - Tra scuola e lavoro, i servizi pubblici delle aziende municipalizzate e le opportunità di lavoro spiegate ai ragazzi degli istituti superiori polesani. Interessante incontro, ieri mattina, alla sala Bisaglia del Censer, un convegno organizzato nel quadro di ExpoRovigo e dell’Ottobre rodigino. I responsabili delle società a partecipazione pubblica hanno illustrato il funzionamento della macchina dei servizi pubblici (rifiuti, acqua, Interporto e tanto altro) e illustrato le opportunità di occupazione che vengono offerte. Oltre al sindaco di Rovigo c’era il presidente di Ecoambiente, Marco Trombini, il presidente di Interporto, Primo Vitaliano Bressanin, il presidente di Acquevenete, Piergiorgio Cortelazzo, e il consigliere Antonio Bombonato, il presidente di Polaris, Andrea Bimbatti, il vicepresidente di Confindustria Venezia Rovigo, Paolo Armenio.

Ad aprire il convegno il sindaco Edoardo Gaffeo che, rivolgendosi agli studenti, gli ha sollecitati a studiare “per proporre nuove idee e soluzioni ai problemi. Il rapporto tra scuola e mondo del lavoro può fare e dare molto sotto questo punto di vista. Come Comune di Rovigo siamo impegnati a stringere sempre più il legame con il mondo dell’università e dell’istruzione superiore. Per formare cittadini consapevoli, che possano dare risposte ai problemi del territorio in cui vivono”, Passando attraverso i problemi climatici, le tematiche delle infrastrutture, il tema della mobilità delle persone e delle merci, la rivoluzione digitale.

Dopo un filmato sulla storia del Censer è stato Primo Vitaliano Bressanin a illustrare le potenzialità e il ruolo strategico di Interporto: “molte imprese sceglieranno di insediarsi qua anche per questa dislocazione strategica, con i trasporti su acqua, terra, rotaia. Qua abbiamo grandi potenzialità, occorre saperle mettere in atto, ed anche i ragazzi, cioè i lavoratori e i dirigenti del futuro, possono contribuire a farlo. Ci sarà la Zes, occorre quindi studiare, lavorare, impegnarsi per sfruttare tutto questo, e saper cogliere le opportunità professionali che si stanno aprendo”.

E riallacciandosi alla logistica Paolo Armenio, vicepresidente di Confindustria, ha illustrato le grandi opportunità aperte dai corsi in manager della logistica dell’Its Marco Polo Academy, che da un paio di anni tiene lezioni a Rovigo proprio per sviluppare e far sviluppare a giovani, questo tipo di competenze, indispensabili ad un territorio a vocazione logistica e in un mondo dall’economia sempre più interconnessa.

Marco Trombini, presidente di Ecoambiente, ha evidenziato il sistema della raccolta dei rifiuti in Polesine, un’azienda che occupa decine di professionalità, ma che proprio per l’importanza del servizio che svolge e che necessita di continua innovazione, diventa anche un importante sbocco professionale, sia per manodopera qualificata che per altri tipologie di competenze. Interventi simili da parte di Andrea Bimbatti, presidente di Polaris, che ha puntato i riflettori sulla raccolta dei rifiuti speciali; e da parte di Antonio Bombonato, che si è soffermato sul servizio idrico e la gestione di un sistema complesso come quello di Acquevenete.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette