03/12/2021

veneto

Muore il piccolo Andrea dopo un'operazione al cervello

Il dramma in ospedale a Padova, si spegne a soli 14 anni per un'emorragia cerebrale

Andrea  morto di emorragia cerebrale

Il piccolo Andrea con il papà

15/10/2021 - 17:03

VENETO - Andrea Santacatterina, aveva appena 14 anni (compiuti il 5 settembre) ed era pronto a tornare a casa dall'ospedale di Padova dopo un’operazione – che era andata bene – per una neoformazione benigna al cervello. Come racconta Il Mattino di Padova, invece, è successo qualcosa di imprevedibile, che nessuno, neppure i medici si sarebbero mai aspettati. Andrea è morto improvvisamente a causa di un’emorragia massiva. A nulla è valso l’intervento disperato dei medici.

La storia del bimbo, raccontata al Mattino di Padova dal papà, è toccante: dalla malattia scoperta per caso, alla decisione di affrontarla chirurgicamente nel reparto di Neurochirurgica dell’Azienda Ospedale Università di Padova, dall'intervento riuscito alla data delle dimissioni già fissate "perché stava bene e migliorava di giorno in giorno". Poi il dramma, l'emorragia cerebrale e la morte. Il papà e la mamma come ultimo gesto d’amore hanno deciso di donare tutti gli organi del figlio; cornee, cuore, fegato e reni.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette