25/10/2021

Rovigo

La mostra a Palazzo Roncale: dopo la grande alluvione

Dal 23 ottobre, in scena la ripartenza successiva alla tragedia che colpì il Polesine

Da Scano Boa all’acquacoltura, la mostra

13/10/2021 - 12:24

ROVIGO - La mostra “70 anni dopo. La Grande Alluvione” che la fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha messo in calendario a partire dal 23 ottobre a Palazzo Roncale, non farà mancare spunti per riflettere sul come e quanto il mondo polesano sia mutato dagli anni di quella storica tragedia. Rivoluzione oppure graduale riscatto? Difficile stabilire una linea di demarcazione. Certo è che raffrontare le immagini della caccia allo storione tratte dal “Scano Boa”, il film diretto da Reato Dall’Ara tratto dal potente e omonimo romanzo di Toni Cibotto, a quelle delle colture ittiche del Delta di oggi, ci porta a pensare ad un cambio di mondo.

Francesco Jori, che con Alessia Vedova e Sergio Campagnolo, è il curatore del prossimo, grande appuntamento espositivo al Roncale, sottolinea le straordinarie dimensioni raggiunte dal settore: il distretto ittico del Polesine e del Veneziano, in cui operano 3.328 imprese. La mostra ricostruisce puntualmente questa ripartenza, nelle sue varie componenti economica, sociale, culturale, turistica, passando in rassegna quelli che diventeranno i punti forti del Polesine di oggi, dai prodotti agroindustriali tipici alle produzioni industriali di punta, dagli investimenti in formazione universitaria alla valorizzazione degli straordinari aspetti ambientali.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette