29/09/2021

IL DECRETO

Senza Green pass non si lavora più

“Chi non si adegua farà tamponi a spese proprie. Altrimenti, sospensioni e licenziamenti”

Senza Green pass non si lavora più

Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria Venezia e Rovigo

15/09/2021 - 20:18

Green pass obbligatorio per andare a lavorare, anche nelle aziende private. Il governo è pronto a varare il decreto, che potrebbe entrare a vigore già a metà ottobre. A sollecitarlo, più volte, la stessa Confindustria che soltanto due giorni fa, con il presidente veneto Enrico Carraro, aveva chiesto alla politica di smetterla di “rincorrere i no vax”. Ieri, a Roma, è arrivato anche l’ok dei sindacati, durante un incontro sul tema con il presidente del consiglio Mario Draghi.

Vincenzo Marinese, presidente di Confindustria Venezia-Rovigo, non può che essere soddisfatto.

Lei l’obbligo di Green pass lo chiede da tempi non sospetti…

“Non è una richiesta mia: è una richiesta della maggior parte dei lavoratori, per non dire di quasi tutti. Lavoratori che hanno il diritto di essere tutelati, e in questo diritto rientra il fatto che sul posto di lavoro non venga compromessa la loro salute. Questo si può fare solo con il Green pass, che non serve a tutelare se stessi, ma gli altri”.

Non la preoccupa l’aggravio di lavoro per le aziende, che dovranno verificare i Qr-code di tutti i dipendenti?

“Ma ben venga invece. Preferisco un controllo in più che una chiusura delle attività. E questo non riguarda soltanto le aziende, ma anche le imprese artigiane, i ristoratori, i baristi… Insomma, non penso proprio che qualcuno voglia passare un altro anno in lockdown o fare i conti con zone gialle e arancioni che poi diventano rosse. Economicamente abbiamo già dato, tutti quanti. E anche socialmente: è ora di tornare a vivere”.

In questa battaglia, Confindustria e sindacati sono dalla stessa parte della barricata. La sorprende?

“No: è un fatto di buon senso. Non è una questione politica, ma un problema che riguarda tutti noi. E che non si risolve solo con il Green pass: dovremo continuare a prendere tutte le precauzioni del caso, dalla mascherina alle igienizzazioni dei locali. Noi faremo tutto il necessario”.

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 16 settembre

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette