20/09/2021

OCCHIOBELLO

Scuola, "La Dad non può sostituire lo stare in classe"

Il sindaco Coizzi e la dirigente Cardelli incontrano studenti e insegnanti durante il primo giorno di lezioni

13/09/2021 - 18:39

OCCHIOBELLO - "Vi auguriamo un anno scolastico in presenza, assieme ai vostri compagni e professori, la didattica a distanza è stata utile durante l’emergenza, ma non può sostituire lo stare in classe, ora siamo pronti a riprendere tutti insieme e in sicurezza nelle aule". Il sindaco Sondra Coizzi e la nuova dirigente dell’istituto comprensivo di Occhiobello Giuliana Cardelli hanno fatto visita, nel primo giorno di rientro in classe, a tutti i plessi scolastici del territorio, dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di primo grado, incontrando i ragazzi e gli insegnanti.

“Stare a scuola significa apprendere - ha aggiunto la dirigente Cardelli - ma anche stare bene con gli altri, perché la scuola è un momento importante della crescita dell’individuo”. Il Comune, prima della riapertura dei plessi, ha provveduto alla sanificazione dei locali scolastici e a interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che si sono svolti durante l’estate.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



Notizie più lette

Covid: un altro decesso in Polesine
CORONAVIRUS IN POLESINE

Covid: un altro decesso in Polesine