29/09/2021

Alto Polesine

Turismo fluviale, tre comuni lo promuovono "in tour"

Una gita in Canalbianco che ha coinvolto tre Comuni: Canda, Castelguglielmo e Bagnolo di Po

In gita sul Canalbianco per promuovere il turismo fluviale

13/09/2021 - 07:56

CANDA - Bellissima iniziativa dei tre Comuni di Canda, Castelguglielmo e Bagnolo di Po che venerdì pomeriggio, a precedere la notte delle biblioteche, hanno organizzato un’escursione in battello.

Il percorso, con imbarco dalla Conca di Canda, in Comune di Bagnolo Po, e a Castelguglielmo, si è svolto lungo il Canalbianco, il cosiddetto fiume di mezzo, ovvero la via navigabile che rappresenta lo sbocco a mare della provincia di Rovigo, e che collega il Porto di Mantova al mare Adriatico, tramite il collegamento con il canale Fissero, dando vita a l'idrovia Fissero - Tartaro - Canalbianco.

È stata l'occasione per i numerosi partecipanti di seguire un excursus molto interessante che si districa tra storia, paesaggio, natura e uomo.

Le vicende del fiume infatti sono strettamente legate alla storia delle popolazioni che da tempi molto remoti hanno colonizzato progressivamente l'area, come testimoniato dai ritrovamenti archeologici o anche dalle numerose ville del patriziato della Serenissima che impreziosiscono l'area.

I partecipanti hanno così potuto ammirare il volo di molti uccelli acquatici, come garzette e nitticore, hanno potuto scorgere tra le fronde le sagome delle poiane e ascoltare i richiami del picchio verde. Molto apprezzata è stata la visita al Mulino del Pizzon, presso la confluenza col canale Scortico nei pressi di Fratta Polesine, dove i partecipanti hanno potuto osservare come avveniva la macinatura del grano presso uno dei pochi mulini terrigeni, ovvero posizionato su terraferma, del territorio.

Dopo il mulino la barca ha fatto ritorno verso i punti di partenza. L’evento è stato molto apprezzato anche dai molti bambini presenti che hanno avuto modo di vedere il fiume da una prospettiva assolutamente sconosciuta.

L’uscita è stata organizzata dai tre Comuni in collaborazione con Assonautica, Cpssae e Fiab e sul tema “Acqua tesoro del Polesine” in serata si sono svolte nelle rispettive biblioteche civiche presentazioni e approfondimenti sul rapporto tra l’acqua e il Polesine.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette