25/09/2021

PORTO TOLLE

Il Prefetto fa un sondaggio sull’accoglienza dei profughi

Il sindaco Pizzoli: "A Porto Tolle purtroppo non abbiamo strutture pubbliche o alloggi liberi"

Il Veneto può accogliere solo 100 profughi Afghani

foto Wired

31/08/2021 - 23:28

PORTO TOLLE - Nel suo periodico appuntamento di aggiornamento con la popolazione, il sindaco di Porto Tolle, Roberto Pizzoli, rivolgendosi a chi gli ha chiesto informazioni sui rifugiati per quanto riguarda l’Afghanistan, ha chiarito l'attuale situazione su questo fronte. “E’ stata fatta una riunione in prefettura - ha spiegato ai propri concittadini - il Prefetto ha convocato i rappresentanti dei comuni con maggior numero di abitanti per iniziare una sorta di ‘sondaggio’ per parlare delle abitazioni che serviranno per un numero di rifugiati che arriveranno anche nella provincia di Rovigo”.

Anche il Polesine prenderà parte allo sforzo solidale per accogliere le persone che è stato possibile evacuare, dopo la presa del potere da parte dei Talebani. “Qui a Porto Tolle - ha proseguito il sindaco - non abbiamo strutture pubbliche o alloggi, tra l’altro abbiamo ancora emergenze abitative da parte dei nostri concittadini che non siamo riusciti ad evadere, per la mancanza di alloggi. Uscirà un avviso pubblico, per vedere se vi siano alloggi privati disponibili. Ma di questo parleremo in maniera più precisa non appena avremo una linea guida, perché questo è un argomento di attualità che tocca tante sensibilità”. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette