17/09/2021

REGIONE DEL VENETO

2-0 per le associazioni ambientaliste

Andrea Zanoni, Pd: "Dopo la Tortora, il Tar del Veneto sospende la caccia alla Pavoncella"

La rabbia delle doppiette: "Basta attaccarci"

30/08/2021 - 15:53

VENETO - “Ancora uno schiaffo per la Regione: dopo la Tortora, il Tar del Veneto sospende la caccia alla Pavoncella, 2-0 per le associazioni ambientaliste che avevano presentato ricorso. Ci auguriamo che finalmente Zaia impari ad ascoltare i loro pareri, così come quelli dell’Ispra e, perché no, anche dell’opposizione”. Così Andrea Zanoni, consigliere regionale del Partito Democratico, commenta il decreto odierno del Tribunale amministrativo che ha ‘bocciato’ il calendario venatorio per quanto riguarda l’abbattimento della specie della Pavoncella; la disposizione era stata impugnata da Lipu, Wwf, Enpa e Lav.  “Stiamo parlando di un uccello migratore considerato in pessimo stato di conservazione e minacciato da cambiamenti climatici, consumo di suolo e distruzione di habitat. Insieme alle colleghe dell’Intergruppo per la tutela degli animali e la conservazione della natura Anna Maria Bigon (PD) e Cristina Guarda (Europa Verde) avevamo inviato una lettera a Zaia e all’assessore Corazzari, sottoscritta anche dallo speaker dell’opposizione Arturo Lorenzoni e  dalla vicepresidente del Consiglio Francesca Zottis chiedendo di recepire le indicazioni di Ispra, Commissione Europea e ministero dell’Ambiente, indicazioni rimaste quasi totalmente inascoltate. Ancora una volta la Regione ha preferito scrivere il calendario venatorio sotto dettatura della lobby della caccia, nonostante la situazione stia precipitando con specie in declino minacciate da cambiamenti climatici, inquinamento, consumo del suolo, agricoltura intensiva con uso massiccio di pesticidi. Ma ha fatto l’ennesima figuraccia”. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette