18/09/2021

CORONAVIRUS NEL MONDO

"Rischio trombosi: più alto per i pazienti Covid rispetto a chi si è vaccinato con AstraZeneca e Pfizer"

Lo studio di Oxford su 29 milioni di persone vaccinate: emerge un rischio molto piccolo di coagulazione a seguito di una sola dose

Vaccino, lunedì parte la campagna

28/08/2021 - 13:02

Uno studio coordinato dall’Università di Oxford mostra come il rischio di incorrere in trombosi sia decisamente più alto nei pazienti colpiti dal nuovo Coronavirus, rispetto ai vaccinati. Questi risultati confermano quanto già era emerso in precedenti studi, e può essere visto come una rivincita da parte dello stesso Istituto che ha realizzato il vaccino più sfortunato di tutta la corsa ai vaccini, quello di AstraZeneca, associato a rare trombosi, la cui esatta causa è ancora oggetto di studio.

Lo studio non riguarda solo AstraZeneca, ma anche il vaccinio a mRNA di Pfizer. Parliamo di un lavoro di ricerca che ha coperto 29 milioni di persone vaccinate, dove emerge un rischio molto piccolo di coagulazione a seguito di una sola dose.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette