18/09/2021

SAN MARTINO DI VENEZZE

Fabiano Bosetti candidato del centrodestra

L'imprenditore di San Martino di Venezze candidato della lista “Idea Comune”

Il centrodestra rompe gli indugi, il candidato è Bossetti

22/08/2021 - 15:10

SAN MARTINO DI VENEZZE - A San Martino di Venezze la Lista di centrodestra “Idea Comune” presenta il suo candidato alla carica di sindaco per le elezioni amministrative che si terranno il 3 e 4 ottobre 2021.

“La sintesi - spiega la nota stampa della lista - è sul nome di Fabiano Bosetti, imprenditore e residente a San Martino di Venezze dal 2014. Rappresenterà una lista rappresentata da tutti i partiti di centrodestra e da civici, lo stesso Bosetti a garanzia dell’unione nel centrodestra è un civico”. Per quanto riguarda la composizione della lista, gli esponenti spiegano: “Siamo un gruppo di cittadini residenti nel comune di San Martino, la scelta della lista è stata sulla base della novità, le persone che la compongono sono tutti con competenze specifiche in vari ambiti, ambiente, sociale, sport, agricoltura, sicurezza ed altro e ciò che ci accomuna è la volontà di riportare San Martino di Venezze ad essere un Comune di interesse e non di abbandono”.

“La centralità del lavoro - prosegue l’esposizione dei componenti della lista - e della residenzialità saranno tra i punti cardine del nostro impegno, San Martino dovrà rappresentare quella ‘Porta dell’Adige’ che, in coordinamento con i Comuni limitrofi, sappia raccogliere quelle risorse economiche che permettano la crescita, questo anche grazie alla vicinanza della Regione Veneto di centrodestra”.

Sul fronte del programma le idee paiono già abbastanza chiarite e approfondite.

“Il programma è stato ampiamente discusso, non solo con i componenti della Lista Idea Comune, ma anche con le Istituzioni per creare progetti e idee concrete e realizzabili. I punti generali del programma verranno discussi in una prossima presentazione. Ciò che si può anticipare è l’interesse per la viabilità, troppo spesso proclamata ma mai realizzata, fondamento sia per la sicurezza che per la viabilità di transizione per l’area Artigianale ed Industriale, le vie ciclabili di percorrenza per realizzare percorsi di fondamentale importanza turistica, il rafforzamento della sicurezza, in coordinamento con le Forze dell’Ordine, adeguando gli strumenti oggi messi a disposizione dalla  tecnologia, mentre per la sicurezza stradale, si devono adeguare le misure attualmente intraprese dalla passata amministrazione, rivolte esclusivamente a vessare e non a prevenire”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette