25/09/2021

Lo straziante addio

Una marea di amici ha salutato Nico

Tutti seduti accanto alla bara del 24enne morto in moto. La fidanzata Clara: "Eri il perno della mia forza, ora sarà un problema"

21/08/2021 - 21:05


ARIANO NEL POLESINE – “Molti si chiedono come possa essere successo, molti dicono che non è vero, altri che non ci sono spiegazioni. Cristo ha detto le parole di vita eterna, le più belle che siano mai state dette”: ha parlato così, don Gabriele Fantinati, al funerale di Nico Duò, 24 anni, di Ariano nel Polesine, morto in un incidente in moto.



Gli amici e la fidanzata Clara hanno seguito la messa funebre seduti a terra vicino alla bara.
“Ciao Nico lo sappiamo tutti che non sarà l’ultimo saluto, in bar tra Campari e Averna sarai sempre lì con noi – la dedica di un amico - La tua spiaggia sarà sempre la tua spiaggia, come anche la tua via, non pensarci troppo, al tuo impero ci badiamo noi. Ci hai fatto ridere con tutte quelle che hai combinato ed è bello ricordarti per quei momenti. A mamma Romina e a papà Gabriele ora mancheranno le chiamate delle persone che si lamentavano delle tue cazzate. Mi raccomando, prendi carta e penna e impara da lassù come si gioca a pallanuoto. Probabilmente faremo un’altra serata a grappa, Campari e Montenegro. Tanti giri hai fatto tra pesca, lavoro e giri sulle barche lungo il Po. Adesso a chi chiediamo consiglio?”. In lacrime, la fidanzata Clara ha letto un lungo messaggio ed è anche scoppiato un applauso di commozione.


“E’ vero amore, i tuoi sono veri amici – queste le parole di Clara - Calcola che non mi hanno mai lasciato da sola. Ora senza di te, solo noi sappiamo cosa stesse dietro la nostra relazione, eravamo due pezzi forti che si mangiavano in tutti i momenti. Ma nessuno riusciva a stare lontano dall’altro. Ora è un problema, perché la mia forza aveva un perno e quello eri proprio tu, probabilmente l’unico mio punto debole. Come promesso andremo a testa alta contro tutti, vita mia. Ti porto con me e sarò forte per entrambi”.

Un altro amico ha letto un messaggio dei genitori di Nico, Gabriele e Romina: “Fin da piccolo eri Nico tempesta, Nico distruggi tutto, Nico carne che cresce, possiamo scrivere un libro delle tue marachelle. Unico nel farci impazzire, divertire e sorridere; nel farsi amare. Di tutto ciò ne è la conferma la presenza di voi amici, così numerosi: i valori come l’amore e l’amicizia esistono ancora. Ciao Nico”. 

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette