17/09/2021

IL CASO

"Un piano del traffico che non prende in considerazione la sicurezza della frazione con una pista ciclabile"

La lettera del Comitato Vivi Mardimago al sindaco: "Siamo sempre più frazione dimenticata"

Mardimago 7

Mardimago

11/08/2021 - 17:21

"Sig.Sindaco
sono trascorsi oltre due anni dall'inizio del Suo mandato e siamo ancora in attesa dell'attuazione di quanto proclamato in campagna elettorale. Sembrava che la questione mardimaghese fosse tra le priorità dell'impegno in quanto di vitale importanza. Oltre due anni di assicurazioni, di incontri anche cordiali, impegnati e puntuali ai quali però non sono seguiti i riscontri oggettivi nè coerenti. Credo che senza tema di smentita non si possa non riconoscere al Comitato Vivi Mardimago la capacità di confronto rappresentativo, civile, pacato, competente, collaborativo ed onesto. Oltre due anni di fiducia mal riposta. Due anni di soluzioni proposte che non sono soluzioni per una situazione legata al maledetto traffico che purtroppo denota una deriva sempre più negativa sia per i TIR che per gli autoveicoli. Soluzioni che non consentono ad un bambino di andare a trovare un amichetto a piedi o in bicicletta, un impegno, quello più volte declamato, che stride con la sicurezza di una persona che voglia recarsi dal medico o a ritirare la pensione a piedi o in bicicletta o ad una persona con problemi di deambulazione poter andare ad acquistare il pane, o, ancora, ad una mamma che in bici o a piedi accompagni il bimbo a scuola o vada a fare la spesa. Oltre alla Sua Amministrazione, ed alle Amministrazioni che la hanno preceduta,  anche il precedente Prefetto ci ha ignorato nonostante abbia ricevuto (come richiesto dagli uffici competenti) un dossier di sessanta pagine con tutte le problematiche della nostra  frazione, corredato da oltre 250 firme in rappresentanza di altrettanti nuclei familiari. L'immobilismo, l'ignavia, la miopia sono un cappio al collo per tutti i residenti di Mardimago. Non serve citare che il piano del traffico non prende in considerazione la messa in sicurezza della frazione con una pista ciclabile (tanto ci pensa il biciplan), non serve citare che la compensazione dell'asfaltatura maldestra denunciata dal Comitato, sia stata utilizzata da altre parti nel Comune, così come si fanno spallucce quando si fa notare che tutti i camion molto spesso scassati che conferiscono rifiuti a Villadose passano per Mardimago a velocità assurde su un manto stradale fatiscente generando rumore e vibrazioni oltre a pericolo. Eppure ci pare di vedere, e siamo felici per i cittadini che ne beneficieranno, che iniziative per la sistemazione ed il miglioramento urbanistico comunale ci siano: la ciclabile di Grignano ed il progetto di riqualificazione del q.re S. Bortolo solo per citarne un paio. Tutto ciò, e ci creda, lo constatiamo con amarezza, la scredita per l'impegno a favore di salute e sicurezza di una frazione dimenticata. La Vostra disponibilità è la nostra forza,Vi ringraziamo con Cordialità".

Comitato "VIVI MARDIMAGO"
Bernardinello Giuliano

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


Notizie più lette